Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto
- - - - -

Il ‘Puparo’, Moggi E La Gazzetta

moggi gazzetta juventus gazzetta dello sport

  • Per cortesia connettiti per rispondere
16 risposte a questa discussione

#1 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152565 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 05 settembre 2014 - 13:10

Il ‘puparo’, Moggi e la Gazzetta

 

lotirchio.jpg

 

di P. Cicconofri

 

Avete visto tutti le immagini di Lotito che calpesta l’erba del San Nicola di Bari con la divisa della nazionale nella veste di accompagnatore ufficiale di Tavecchio e Conte alla prima uscita della nuova nazionale in occasione dell’amichevole del 04.09.2014 con l’Olanda.
Tutti i quotidiani ne hanno parlato, anche la Gazzetta dello Sport che, in un articolo a firma di Luigi Garlando scrive del «il trionfo di Lotito», colui che ha «ripulito» e «smacchiato» Tavecchio quando «è scivolato sulle banane e si è macchiato di razzismo». Garlando definisce il presidente della Lazio come «Il puparo di Tavecchio» e racconta l’immagine che lo ritrae mentre «cammina fiero verso il centro del campo, con le mani in tasca e la tuta della Nazionale addosso», mentre «si gode il suo regno: l’Italia».

Un ‘ottima ricostruzione se non fosse per il solito pizzico di malignità che traspare quando si trova a paragonare il “puparo” a Moggi. Scrive: «Ricorda clamorosamente Luciano Moggi che entrava e usciva dagli spogliatoi di Coverciano senza motivo e senza gradi; che a Firenze caricava in taxi Cannavaro interista e lo scaricava a Napoli juventino». L’articolo prosegue chiudendo con questo inciso: «Un giorno forse Lotito caricherà un azzurro in taxi e lo scaricherà a Formello».

Abbiamo capito che oggi non sei nessuno, soprattutto alla Gazzetta, se non presenti in modo sprezzante la figura di Moggi, anche se a volte, nella foga del momento, si dimentica la realtà (o forse si finge di non conoscerla).
Riprendo una parte della deposizione di Carraro resa a Napoli durante il primo grado del processo penale di calciopoli, laddove è chiamato a giustificare i suoi rapporti con Moggi, che chiarisce l’accusa di Garlando: «Io gli chiesi (a Giraudo ndr) di fare un riservato contatto con Moggi per sapere se Moggi era disponibile a venire a lavorare alla federazione con uno stipendio più basso dell’attuale… Moggi sapeva di calcio, che aveva collaborato..aveva avuto attitudine lavorando con Lippi per anni, se il direttore generale della Juventus aveva un buon rapporto e mi relazionava sulle sue idee a me sembrava di fare una cosa nell’interesse della federazione»….«Che Lippi parlasse con Moggi e Moggi mi dicesse le sue opinioni, posto che si stava creando un rapporto il cui obiettivo era arrivare nel migliori dei modi a qualificarsi e fare nel modo migliore il mondiale del 2006… debbo dire che questo tipo di contatti non sia stato negativo, l’Italia si è qualificata vincendo il girone e poi ha vinto il campionato del mondo… ».(Link)
Quindi sul perché Moggi frequentava Coverciano, una risposta esauriente arriva dall’allora presidente Figc Carraro. Magari è passata inosservata alla Gazzetta.

Sul perché, ogni volta che la nazionale sprofonda, si finisce per affidarsi a chi, a vario titolo, rappresenta o ha rappresentato la Juventus, potrebbe approfondirlo lo stesso Garlando. Magari sarebbe più interessante che dedicare tempo per scrivere un libro dal titolo «Nostra Signora del dischetto»( Link), in cui Luigi Garlando, attraverso le cronache della Gazzetta, ripercorre la storia della Juventus e dei rigori che le sono stati assegnati, fin dal lontanissimo 1929”. Una sorta di “chiacchiere da bar” in volontà …
Ovviamente è del tutto casuale il suo “antipatico” richiamo a Moggi a otto anni da calciopoli… non credete?

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=3794

 



#2 87katia

87katia

    Prima Squadra

  • Rassegna stampa
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8920 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Basilicata
  • Interessi:Sport,satellite,informatica,famiglia

Inviato 05 settembre 2014 - 13:41

Non ho parole per commenti



#3 Milena

Milena

    Prima Squadra

  • Special Fantacalcio
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 64549 messaggi
  • Sesso:Femmina
  • Luogo:Potenza

Inviato 05 settembre 2014 - 13:42

Ovviamente il suo è un articolo che cerca di mettere in ridicolo la figura di Lotito. Il suo paragone con Moggi vuole essere offensivo per Lotito, ma in realtà è offensivo per Moggi.....

 

Più che altro noi ci preoccupiamo delle sciocchezze che dice Tavecchio e della sua gestione, ma non è da sottovalutare la disponibilità di Lotito nei suoi confronti, sempre pronto a difenderlo e supportarlo nei momenti di difficoltà.......e non credo certo in buona fede e senza tornaconto!  shifty:



#4 vilostra

vilostra

    Rancoroso serie C

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6160 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:abruzzo

Inviato 05 settembre 2014 - 14:13

Che minestrone! E solo per paragonare Lotito a Moggi e per affossare ancora di più la figura del Direttore. Ma anche Lotito ne esce malconcio quando viene definito puparo di Tavecchio ma nel contempo se ne fa  quasi una elegia in proiezione futura quando presumibilmente  porterà qualche nazionale a Formello, quanto potere.

E' ovvio che il pennivendolo non abbia convenienza a citare la frase di Carraro che, sebbene sia stato l'anima nera del calcio italico, alla fine lumeggia la figura di Moggi alla quale forse Lotito non potrà mai avvicinarsi nonostante l'arroganza e la sicumera. Sul latino maccheronico, beh maglio lasciar perdere.



#5 andreaogl

andreaogl

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2353 messaggi
  • Luogo:valguarnera caropepe (EN)

Inviato 05 settembre 2014 - 14:18

Settantottini!!!
 



#6 Francesco_D

Francesco_D

    Allievi

  • Utenti
  • StellettaStellettaStelletta
  • 464 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 settembre 2014 - 15:44

Garlando si e' dimenticato di dire che Lotito lo hanno beccato a parlare col suo allenatore di come "ammorbidire" il Lecce prossimo avversario della sua Lazio. Pero' a questo tipo di atteggiamento sono abbastanza abituato, se uno attacca Moggi alla fine ha sempre ragione. Quello che mi amareggia e' il pensiero che quello che consideravo il piu' importante rappresentante dell'anima Juve sia finito a lavorare per questi personaggi.



#7 parola65

parola65

    Esordienti

  • Utenti
  • Stelletta
  • 134 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 settembre 2014 - 17:28

Una razione di fango a  Moggi non la si nega mai...ed è utile a rinverdire e mantenere sempre vivo il " sentimento popolare".



#8 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32414 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 settembre 2014 - 18:24

" Ricorda clamorosamente Luciano Moggi che entrava e usciva dagli spogliatoi di Coverciano senza un motivo ... "

 

Non c'è da meravigliarsi che Luigi Garlando scriva su :D La Gazzetta :

non s'è mai chiesto in che posto Moggi ha consegnato le ;P 132 Sim Svizzere agli Arbitri :4225654y: senza far fatica ?



#9 Manuju

Manuju

    Gaetano Scirea unico grande vero juventino. LA LEGGENDA

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22336 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:San Severo (Foggia)
  • Interessi:I miei figli,Le belle donne,la Juve,la musica,la buona cucina:

Inviato 05 settembre 2014 - 18:45

" Ricorda clamorosamente Luciano Moggi che entrava e usciva dagli spogliatoi di Coverciano senza un motivo ... "

 

Non c'è da meravigliarsi che Luigi Garlando scriva su :D La Gazzetta :

non s'è mai chiesto in che posto Moggi ha consegnato le ;P 132 Sim Svizzere agli Arbitri :4225654y: senza far fatica ?

meno male che ci 6 tu!

Solo che dovrebbero darti la possibilita' di discutere con Garlando tra un bel bicchiere di Birra per te ed un bel bicchiere di aceto per lui.......



ma come si puo' scrivere ancora kazzate dopo 8 snni di processi e assoluzioni varie e continuare imperterriti a scrivere kazzate invece di fare giornalismo serio e concreto..... wall:  wall:  wall:



#10 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32414 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 settembre 2014 - 06:04

Al pezzo di Paola mancherebbe una grattatatina di scorzone .

 

Una menzione a Piero Sandulli ( " .. a Conte è andata bene ... ")

noto Laziale e salvatore nel 2006 (in appello) di Carraro-Milan-Lazie

e ora più che mai in sella alla :D giustizia FIGC probabilmente non guastava di certo .

 

Domanda : la " responsabilità civile dei giudici " (dimezzata) che stà partorendo il parlamento

si potrà applicare anche a quelli sportivi :) tifosi , o si salvaguarderanno ancora dietro al cartello " Circolo della Caccia " ???



#11 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 31859 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 settembre 2014 - 09:08

“Che ci fai qui?”. L’invadenza di Lotito non piace al gruppo degli azzurri
L’uomo ombra del presidente federale Tavecchio spopola, i giocatori di Conte non gradiscono

 

Antonio Conte dice che la Nazionale dovrebbe diventare come un club, Claudio Lotito deve averlo preso alla lettera. Con Carlo Tavecchio in sala d’attesa per la sentenza della Uefa sul caso Optì Pobà, c’era bisogno di un presidente (di club), così lui s’è messo a disposizione, sul prato e fuori. 

 

Mercoledì scorso, durante l’ultimo allenamento degli azzurri, s’è presentato in campo con la tuta dell’Italia e l’altra notte, den tro al San Nicola, scorrazzava nel tunnel che porta agli spogliatoi. Da padrone di casa. Pare che non tutti i giocatori abbiano gradito: «E questo cosa ci fa qui?» Anche se la migliore era una battuta della sera precedente, sull’uscio di Italia-Olanda: «Ma gioca la Lazio?»  

 

Si dirà, e lui dirà: in fondo Lotito è un consigliere federale. Anche se poi ce ne sarebbero altri 24 di consiglieri, e non sembra siano soliti aggirarsi in tenuta da jogging, con cravatta sotto. «Qui non conoscono le regole - quasi s’indigna il numero uno della Lazio - tra l’altro faccio anche parte del comitato di presidenza».  

 

Ergo: «Io posso entrare dove voglio». Eppure, c’è una misura nelle cose: est modus in rebus, direbbe Lotito (e anche Orazio). Invece no. Meglio stravincere: dopo aver trascinato alla presidenza della Federcalcio Tavecchio è tempo di green carpet. E quando non c’è l’azzurro della divisa per farsi notare, bastano i modi. 

 

Finita la partita, dopo il tour dalle parti dello spogliatoio, comunque non varcato, almeno sembra, Lotito è uscito circondato da steward e personale di scorta: tutta gente che allungava le mani sulle telecamere, con i giornalisti olandesi increduli. Per poi filare via con il lampeggiante.  

 

A un pezzo del gruppo azzurro, la due giorni non è sfuggita, perché dal 2006 in poi l’Italia è sempre stata un’enclave separata, e riparata, rispetto ai veleni del campionato. Una specie di territorio neutrale dove infilar si la stessa divisa. Lì dentro non si è della Juve, del Milan, della Roma o della Lazio, ma di un mix al di sopra di ogni polemica. 

 

Figurarsi la visione di un presidente e neppure troppo taciturno. E quando era lontano sull’erba, Lotito scortava Tavecchio ovunque, da bordo campo alla sala stampa: nemmeno fosse un tutor. Potrebbe apparire imbarazzante. Non per lui: «Macché, sono andato negli spogliatoi per prendere la maglia di De Vrji, che l’aveva promessa a mio figlio». 

 

Ah, ecco. La foto di Lotito in azzurro non è piaciuta neppure ad alcuni club, che l’hanno vista come una gita fuori luogo. «Non conoscono le regole». Non resta che arrendersi. In fondo lui l’aveva detto, stavolta scomodando Pascoli: «Dobbiamo valorizzare il fanciullo che è in noi». Così s’è messo la tuta e ha guardato i campioni da bordo campo: il sogno di ogni bambino.

 

http://www.lastampa....nFL/pagina.html



#12 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 31859 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 settembre 2014 - 09:39

Il ‘puparo’, Moggi e la Gazzetta

 

lotirchio.jpg

 

di P. Cicconofri

 

Questo articolo è nella pagina sportiva di google news. Grande Kapa!  :lode:



#13 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 31859 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 settembre 2014 - 18:01

Nazionale, Buffon: ''Con Conte è già un'altra Italia. Su Rossi rivalutiamo Prandelli''

 

Il capitano azzurro sorpreso dalla prima del neo-ct: ''Ho visto già una squadra bella e concentrata. Come l'ho ritrovato? E' sempre lo stesso martello... Su Balotelli chiedete al ct''. E smonta il caso Lotito: "Nessun fastidio". Oriali: "Nessun giocatore si è lamentato"

 

FIRENZE – “Lo sfogo dopo l’Uruguay? Ho solo espresso un pensiero fondato sui fatti”. Settantaquattro giorni dopo l’amara eliminazione dai Mondiali, Gigi Buffon torna a parlare del gruppo sconfitto ai Mondiali e non fa un passo indietro: “Forse la reazione e la dichiarazione a caldo possono aver assunto un’importanza piu’ elevata di quello che realmente avevo in testa. Ma ho solo riportato un pensiero che non era campato per aria. Era un modo di valutare il reale valore dei giocatori, di meritocrazia. In Nazionale devono giocare i migliori, sia che abbiano 40 o 15 anni”.

 

BALOTELLI? DECIDE IL CT – L’accusa, quel giorno, sembrava chiaramente indirizzata a Balotelli. Ma Buffon non mette il dito nella piaga: "Sorpreso dalla sua mancata convocazione? Non me lo sono nemmeno chiesto, magari ci sono altre situazioni legate al suo presente, il trasloco, il cambio di squadra possono aver influito… Comunque non sono io a fare le convocazioni, dovreste chiederlo al mister. Siamo giocatori e Mario e’ un nostro compagno di squadra. Non dobbiamo avere la presunzione di dover dimostrare a qualcuno come ci si comporta. C’e’ un allenatore e lui, in base a determinate caratteristiche, decide se un giocatore e’ idoneo”.
 
L’ITALIA MI HA SORPRESO – Detto ciò, il porteirone azzurro volta subito pagina e già applaude il nuovo corso targato Conte: “Contro l’Olanda abbiamo fornito stata una bella prestazione, probabilmente inaspettata visto che nelle due precedenti, con Costarica e Uruguay, non brillammo per intensita’ e bellezza di gioco. L’altra sera abbiamo incontrato una squadra che ha giocato una partita amichevole, che dopo 10’ era in doppio svantaggio e con un uomo in meno ma anche per merito nostro. Un modo per testare la nostra concentrazione e’ sempre stato quello di analizzare le amichevoli, dove spesso e volentieri nascono gli allarmi. Questa e’ stata una bella risposta, poteva essere una gara insidiosa ma dopo pochi minuti eravamo già 2-0: l’approccio alla gara e’ stato buono”.
 
E’ LO STESSO CONTE DI TORINO – Buffon vede molte analogie tra il primo giorno di Conte alla Juve e quello in Nazionale: “Il Conte che si è presentato alla Juve è il medesimo che è rimasto nei successivi tre anni, è un continuo. I concetti calcistici che ha lui e il modo che ha di strasmetterli è un qualcosa che lo rendono unico e speciale. Ci vuole una squadra che dia la massima disponibilità ad accettare ogni tipo di proposta e penso anche che ci siano dei momenti, come tre anni fa alla Juve, è un qualcosa di dovuto quando si arriva da risultati molto deludenti”. Il portiere non recrimina che abbia lasciato la Juve. “I cicli dopo un po’ di tempo sono destinati a finire o a non dare più quei risultati o quell’entusiasmo. Se il mister ha fatto quel tipo di scelta è perchè si è reso conto che qualcosa era cambiato. Se lo ritroviamo qua è perchè ha la piena convinzione di poter fare qualcosa di straordinario. Se non crede al 100% in un certo progetto non lo intraprenderebbe mai”.
 
ROSSI? AVEVA VISTO BENE PRANDELLI – Un altro infortunato azzurro, Giuseppe Rossi, sta tribolando ancora con il ginocchio. Ora si dovrà operare di nuovo. Buffon prende spunto dalla nozia per spezzare una lancia a favore dell’ex ct. “Forse questo e’ il momento di rivalutare le scelte che ha fatto Prandelli, e’ giusto non scordarselo. Se venne scartato un motivo c’era… E questo a prescindere dal rapporto che ho con Beppe con cui ho grande sintonia. Ricordo di avergli mandato un messaggio subito dopo la sua non convocazione per il Mondiale, mi dispiacque vedere il viso trasfigurato, sofferente di chi pensava di avercela fatta, di aver sudato sette camicie per staccare quel biglietto”.

NON HO INTENZIONE DI SMETTERE - Rispetto al passato, dice Buffon, "ho la consapevolezza di sentirmi adeguato in qualsiasi competizione. Perdi l'entusiasmo" rispetto "al momento in cui t'affacci a 17-18 anni, però se mi chiedessi se mi sento di smettere di giocare direi di no". "Ad oggi tutti gli elementi sotto controllo non presentano anomalie - ha aggiunto - non pensavo di arrivare in queste condizioni, ma ho fatto sacrifici rinunciando a piccole cose".

TROPPI STRANIERI CON POCA QUALITA’ – Il capitano azzurro poi dà la sua ricetta per rialzare il calcio italiano: “Bisogna fare un discorso di qualità sugli stranieri. Qualcosa va inevitabilmente cambiato. Siamo arrivati a fallire due Mondiali in maniera clamorosa e non abbiamo un serbatoio di talenti come è accaduto in passato: a monte si è sbagliato qualcosa. Avere tanti stranieri non fa bene al nostro movimento e impedisce che sboccino nuovi talenti in casa nostri”.
 
LOTITO? NESSUN FASTIDIO – Chiusura dedicata a Claudio Lotito la cui presenza con la nazionale ha creato irritazione in molti: “Per me non è stata una sorpresa”, taglia corto. “Da giocatore il presidente Lotito l’ho visto spesso vicino alla Nazionale, anche in altre manifestazioni, come la visita al Papa per Italia-Argentina o l’Europeo 2008. Non e’ una persona che entra negli spogliatoi o che vive lo spogliatoio ma e’ giusto che sia cosi’ e se sta vicino alla squadra non vedo cosa ci sia di male. A me non ha mai dato alcun fastidio. Noi giocatori non possiamo dare un parere su questa cosa dopo i risultati modesti da cui veniamo. L’unica cosa a cui dobbiamo pensare e’ il campo…”. E il team manager azzurro, Gabriele Oriali, aggiunge: "Non ho ricevuto lamentele da nessun giocatore sull'argomento. Siamo tutti concentrati su quello che dobbiamo fare. Da me non è venuto nessuno, non ho sentito nulla, nemmeno per interposta persona".

 

http://www.repubblic...alia_-95147049/

 

Buffon sente l'esigenza di dire sempre qualcosa di alternativo.



Che cavolo di ragionamento è "Noi giocatori non possiamo dare un parere su questa cosa dopo i risultati modesti da cui veniamo"?!



#14 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152565 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 08 settembre 2014 - 06:20

30ixav9.jpg

2199oj9.jpg

 

 

 

pravda:



#15 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32414 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 08 settembre 2014 - 07:20

Vedere La Gazzetta pubblicare le vignette su Claudio Lotito

accostarle prima alle visite di Luciano Moggi a Coverciano

e aver taciuto per anni le battute su Walter Kagg fà : RCS  ;P  (ricordatevi chi siamo)







Anche taggato con moggi, gazzetta, juventus, gazzetta dello sport

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi