Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Kingsley Coman (#11)

Coman juventus

  • Per cortesia connettiti per rispondere
195 risposte a questa discussione

#16 Manuju

Manuju

    Gaetano Scirea unico grande vero juventino. LA LEGGENDA

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22367 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:San Severo (Foggia)
  • Interessi:I miei figli,Le belle donne,la Juve,la musica,la buona cucina:

Inviato 08 luglio 2014 - 20:57

Forte o meno passaggi sbagliati o meno fischi o meno quello che aspetto e che non lo parcheggino al solito Sassuolo o al solito Udinese del cavolo ma che pura a 18 anni lo possano tenere in prima squadra.Tanto mandarli a farsi le ossa va a finire che queste possa alla fine invecchiano.



#17 Andj

Andj

    Con la juve nel cuore

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23714 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:3a stella a destra, poi dritto fino al 32
  • Interessi:Quasi tutti gli sport= Sportofilo (in particolare Atletica e Tennis), Birra (collezione circa 2000 bottiglie) , Viaggi, Film

Inviato 10 luglio 2014 - 14:05

Tenere il profilo basso, inserirlo pian piano. Se son rose , roseranno.



#18 Edgar 74

Edgar 74

    capitano

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 72112 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Nampara, Cornovaglia

Inviato 14 luglio 2014 - 15:08

http://www.tuttomerc...me-pogba-573982

 

Juve, Coman: "Ho scelto la Juve perché sogno di fare come Pogba"

 

 

Kingsley Coman ha parlato a l'Equipe della sua scelta: "Ci ho riflettuto molto, prima di prendere la decisione di lasciare il Psg. C'erano su di me, Arsenal, Liverpool, Leverkusen, il Bayern Munich e il Bordeaux. In queste ultime settimane ho avuto dei dubbi per la pressione del Bordeaux dopo aver parlato con il loro tecnico sul futuro. Mi prometteva del minutaggio, ma e' arrivato troppo tardi, avevo già iniziato a proiettarmi verso la Juventus. Lascio Parigi dove nell'ultimo anno mi sono allenato con grandi giocatori. Tra le due squadre non penso che ci sia grande differenza come livello. Io non parto con paura, conosco i miei mezzo, ho grande fiducia in me anche se non l'ho mostrato in tante partite, so che posso raggiungere un alto livello.ora la gente deve capire che mi sento pronto, anche se e' stato difficile scegliere. Lasciare il Psg e' stata una decisione non semplice, io al Parc de Princes ho realizzato il mio sogno, il Psg rimarrà sempre la squadra del mio cuore, ma era troppo difficile per me a Parigi", riporta TuttoJuve.com.

Sulla Juventus: "Non voglio affermare che riuscirò a fare lo stesso percorso di Pogba, ma se avrò la possibilità di farlo, mi piacerebbe provarci. La Juve ha una grande storia legata ai giocatori francesi, e spesso ha funzionato molto bene. Non mi hanno garantito che giocherò, ma che sarò come gli altri di essere un giovane che vogliono far diventare giocatore e non un giovane che arriva. Devo io dimostrare il mio valore e non sarà difficile battere il minutaggio che ho fatto in questa stagione, giocare una ventina di gare per me sarebbe perfetto".



#19 Serial Killer

Serial Killer

    Allievi

  • Utenti
  • StellettaStellettaStelletta
  • 355 messaggi

Inviato 17 luglio 2014 - 13:10

Prima della follia dell'altro giorno puntavo molto su di lui. Mi aspettavo che conte lo facesse giocare per farlo crescere in fretta come con Pogba. Purtroppo ora con allegri Coman verrà ceduto subito o dato in prestito senza mai tornare. Ha un ruolo che non va bene per allegri.

 

Vergogna.



#20 Carbonara

Carbonara

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8653 messaggi
  • Sesso:Non so/indeciso
  • Luogo:carbonara valley

Inviato 17 luglio 2014 - 13:16

lo scambieranno per la metà di abate

marmotta ne sarebbe capacissimo  lol:



#21 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152911 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 22 luglio 2014 - 06:36

Coman dà spettacolo

L’ex Psg incassa l’applauso dei compagni: «Tecnica e corsa, ha tutto». Allegri ne apprezza la duttilità: Coman è prevalentemente una seconda punta o un attaccante esterno, però può giocare pure sulla trequarti. Futuro da scrivere. Se andrà avanti così, non sarà ceduto in prestito, ma diventerà una preziosa alternativa. La lingua. Dopo gli allenamenti corre a lezione per imparare l’italiano in breve tempo

TORINO, 22 luglio 2014 - Serve tempo, per pesare quel 18enne che da qualche giorno suda assieme ai nuovi compagni a Vinovo. In base alle prime impressioni, ascoltando il parere di chi lo segue da vicino, pare tuttavia che Beppe Marotta e Fabio Paratici ne abbiano combinata un’altra. A danno del Psg e a favore della Juventus. Già, Kingsley Coman, centrocampista offensivo soffiato a parametro zero al club di Parigi, ha qualità da giocatore “vero”. E’ un diamante grezzo, il francesino, ma il materiale su cui lavorare c’è. «Ha un bel motorino e ottima tecnica», hanno detto di lui un paio di compagni. La Juve, oltreché nel corso della prima fase del ritiro, lo osserverà con attenzione nella tournée che si snoderà tra Asia e Oceania, quindi deciderà quale futuro destinargli. Coman, comunque, possiede talenti autentici, e tali da far pensare che, come già nel caso di Paul Pogba, anche lui potrà dare una mano alla squadra fin dalla stagione inaugurale in bianconero. Fabio Grosso, tecnico della Primavera, a riguardo è stato chiaro: «Se in qualche occasione ci sarà messo a disposizione tanto meglio, ma il ragazzo è stato preso per la prima squadra».

Capace di tutto
Tra le qualità di Coman che non lasciano indifferente Massimiliano Allegri, c’è la capacità di differire la posizione occupata sul terreno di gioco. Il francese è prevalentemente una seconda punta oppure un attaccante esterno, ma sa giostrare anche da trequartista e, in caso di necessità, interno in una mediana a tre. Non sarà mai un giocatore “alla Gattuso”, cioè uno sradicapalloni, ma per intendersi può interpretare il ruolo con le peculiarità tecnico-tattiche di un Di Maria. Nel senso che, come il fuoriclasse del Real, ha nel suo repertorio il dribbling secco e l’assist in grado di mettere il compagno davanti alla porta, l’esplosività nel breve e una certa confidenza con la porta.

Quei record
I bianconeri sanno di avere tra le mani argilla preziosa da modellare. Basti pensare al percorso tenuto da Coman nelle giovanili del suo Paese. Dagli esordi nel Moissy-Cramayel - società nella quale è cresciuto anche Geoffrey Kongodbia, centrocampista che prima di passare al Monaco era stato sondato dai bianconeri - ai successivi sviluppi con la maglia del Psg. Da dove ha iniziato la lunga trafila nelle selezioni giovanili della Francia (nell’Under 15 giocava con Moussa Dembele, centrocampista belga del Tottenham ugualmente seguito, nel recente passato, dal club di Andrea Agnelli). Destro naturale, Coman è pure stato il più giovane esordiente del Psg, in Ligue1: a 16 anni, 8 mesi e 4 giorni ha disputato qualche minuto nella trasferta di Sochaux. Un primato soffiato a Didier Domi (16 anni, 10 mesi e 24 giorni) e alla meteora juventina Nicolas Anelka (16 anni, 10 mesi e 24 giorni). Quest’ultimo approdato in bianconero al crepuscolo della carriera. Una situazione opposta a quella di Coman: giovane e con la fame di chi vuole emergere. Tanto da non avere quasi tempo per riposare: per non perdere nemmeno una parola di Allegri, assieme al compagno Alvaro Morata - da ieri purtroppo concentrato soprattutto nel lungo recupero a causa dell’infortunio al ginocchio sinistro -, dopo gli allenamenti apre i libri e si dedica all’apprendimento della lingua italiana.

 

Tuttosport



#22 Andj

Andj

    Con la juve nel cuore

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23714 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:3a stella a destra, poi dritto fino al 32
  • Interessi:Quasi tutti gli sport= Sportofilo (in particolare Atletica e Tennis), Birra (collezione circa 2000 bottiglie) , Viaggi, Film

Inviato 23 luglio 2014 - 08:57

Giuro che se lo danno in presito va in corso Galfer e rado al suolo la sede

#23 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152911 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 25 luglio 2014 - 08:30

10553557_744862895560515_208968374312642



#24 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152911 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 08 agosto 2014 - 06:21

Coman: «Qui voglio percorrere la stessa strada di Pogba»

«In bianconero Paul è diventato forte e famoso. Il Psg non ha mai creduto in me: sono stato utilizzato solo 40 minuti...». Pagato 300 mila euro dalla Juve, vale già 5 milioni Subito sì: «Mi volevano in tanti, però a Torino mi hanno convinto con progetti concreti». Jolly Può giocare in tutti i ruoli dell’attacco. Allegri lo terrà sempre con la prima squadra

GIACARTA, 8 agosto 2014 - Quelle ciocche dorate in testa se le sarà fatte perché si sente un re. Porta appresso la sua corona bionda con griffato il suo soprannome, the King, con la disinvoltura con cui disegna arabeschi sul prato, sciorinando dribbling, tunnel, rasoiate, finte. Non per finta ha già dettato: «Giocare nella Juve una ventina di partite sarebbe perfetto per me. Di certo non sarà difficile superare i minuti disputati con il Psg, neanche 40». L'ha subito presa bassa, il ragazzo. Ha appena compiuto 18 anni, ma possiede la determinazione di un talento scafato. Il suo estro fa rima con sorpresa. In campo, fuori. Marotta e Paratici lo avevano iscritto in cima alla lista del loro X Factor pallonaro due anni fa, dopo che lui aveva infilato nella porta della Primavera bianconera, in Next Generation, col Psg, una perla in pallonetto a giro, l'effetto della classe. Che il piede destro - il suo piede - esalta. Che il piede sinistro accompagna. Kingsley Coman: un tessitore d'arte.

In Francia
A Parigi saranno anche ricchi sfondati, gli arabi che controllano il Psg, ma tanto furbi non sembrano, davanti ai giovani fuori dal comune. Hanno in piedi la grana Rabiot, dopo che hanno perso Coman come sabbia che scivola via tra le dita. Non gli avevano fatto firmare un contratto da professionista. Arsenal, Bayern, Chelsea, City, Liverpool, Tottenham, Borussia Dortmund, Leverkusen, Bordeaux: quante squadre si erano mosse per lui. Con i soldi, più o meno, ma senza trovare la chiave. La sua spiegazione è già corsa sui fili della storia: «Quando la Juve mi ha contattato, ho chiesto ai dirigenti italiani: perché proprio io? E loro mi hanno presentato un progetto interessante, non il solito bla bla bla. Non dico che riuscirò a fare lo stesso percorso di Pogba, diventando bravo e famoso come lui, ma almeno avrò la possibilità di provarci».

300 mila euro
Ecco perché Marotta sorride. L'ha preso con quattro soldi, per le proporzioni del calciomercato. Grossomodo 300 mila euro, l'indennità destinata da regolamento al club parigino. E ora, ora quanto vale uno come Kingsley? Visto quanto già è decollato in bianconero, visto il contratto pluriennale, viste le potenzialità, vista la realtà, se la Juve lo mettesse sul mercato, oggi come oggi, creerebbe di sicuro un'asta internazionale. E potrebbe portarsi a casa anche 4 o 5 milioni. Ce lo confermavano in queste ore per telefono i maggiori procuratori italiani che operano sui mercati esteri più importanti. Uno di questi si è anche sentito fare un'offerta - vana - da un club inglese, 5 giorni fa.

Inserito
Coman: lui che si è subito inserito in prima squadra, anche se pareva che dovesse transitarvi solo temporaneamente, per poi finire in Primavera. Così erano i programmi originari. Invece no. Tempo due o tre giorni, una manciata di allenamenti, e Marotta si è trovato d'accordo con Allegri: questo qui non possiamo certo dirottarlo altrove, siamo mica matti! Troppo bravo. Troppo sveglio e capace e maturo per rimetterlo nella culla. Avanti con i grandi. E tra i grandi Coman si è già ritagliato uno spazio grandicello. Lo si è visto anche l'altro giorno contro la selezione indonesiana, oltreché in precedenza in Italia.

Tutti i ruoli
E non pesa soltanto la rete infilata agli asiatici, davanti a 60 mila spettatori. E' tutto il complesso, a creare il quadro. La versatilità: Allegri lo sta facendo crescere da seconda punta, ma Coman può agire anche da trequartista, da mezzala, da interno, da esterno. La velocità, nella corsa, nell'esecuzione, nel pensiero: superiore alla media. Esordì nel Psg a 16 anni, 8 mesi e 4 giorni: nessuno come lui, nella storia dei parigini.

Maestro Ancelotti
Lo svezzò Ancelotti, ma poi Blanc lo mise in un angolo. Coman: parigino di origini guineiane, portato al Psg quando aveva 9 anni dal padre, tifoso del club della capitale francese. Nel 2012 e nel 2013 ha vinto il premio di miglior giovane del vivaio del Psg. Dall'Under 16 alla 19, ha brillato in tutte le nazionali giovanili transalpine.

Esterrefatti
I suoi nuovi compagni sono fin affascinati dalla sua verve, dalla sua simpatia, dal suo talento, dalla sua sicurezza. E' un animale da palcoscenico, questo King. Allegri si è fatto rapire anche dalla sua velocità di apprendimento, quando gli spiega come crescere tatticamente: Coman ne ha bisogno, per diventare meno individualista. Con Tevez - e si è visto anche l'altro giorno - ha una capacità di fraseggio da predestinato. E' un peperoncino vivente, che confonde il difensore e scappa via, facendogli ciao con la manina. Marotta ha centrato un bersaglio stupefacente. Coman ha scoperto il suo futuro.Adesso la parola al campo, se continuerà a stupire per lui tutto diventerà possibile. Anche l’impossibile. Insomma, un ragazzo in carriera, anzi d’oro.

 

Tuttosport



#25 andreaogl

andreaogl

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2358 messaggi
  • Luogo:valguarnera caropepe (EN)

Inviato 08 agosto 2014 - 10:11

Certo che se è oro tutto quello che luccica, il duo Marotta-Paratici ha fatto un un'altro bel bingo.



#26 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152911 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 01 settembre 2014 - 12:50

 



#27 Franz_76

Franz_76

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 37737 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 01 settembre 2014 - 14:36

Al posto di Coman, con la maglia numero 11, poteva esserci ieri Berardi.

Solo che lui, di un paio di anni più grande, ha preferito rimanere nella cuccia dorata di Sassuolo, mentre il francese ha preferito andare all'estero per giocarsi le sue chances.

 

E' lo specchio di uno dei problemi del calcio (e non solo) italiano.



#28 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 152911 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 02 settembre 2014 - 15:00

controtendenza...

 

Juve, Coman sferza il Psg: “In Serie A i giovani bravi giocano” Il baby talento francese, felice per lo sbarco in Italia, manda frecciate club che lo ha formato: “Qui se hai qualità non guardano la tua età e ti mandano in campo”

 

pravda:



#29 Edgar 74

Edgar 74

    capitano

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 72112 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Nampara, Cornovaglia

Inviato 02 settembre 2014 - 15:24

Speriamo che certi tifosi "illuminati" non lo rovinino, perchè il ragazzo è veramente bravo. Dopo UNA PARTITA ben giocata contro uno dei Chievo più brutti mai visti in serie A già si parla del nuovo fenomeno...



#30 ClaD

ClaD

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4668 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 02 settembre 2014 - 15:27

controtendenza...

 

Juve, Coman sferza il Psg: “In Serie A i giovani bravi giocano” Il baby talento francese, felice per lo sbarco in Italia, manda frecciate club che lo ha formato: “Qui se hai qualità non guardano la tua età e ti mandano in campo”

 

pravda:

 

Piedi per terra ragazzo, era solo 1 partita, peraltro contro una squadra praticamente inesistente ...







Anche taggato con Coman, juventus

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi