Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Leonardo Bonucci (#19)


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
1270 risposte a questa discussione

#1 Cirdan

Cirdan

    1886

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18122 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Ashburton Grove
  • Interessi:"Rock won't eliminate your problems, but it will sort of let you dance all over them"

Inviato 05 settembre 2010 - 11:43

Leonardo Bonucci
Difensore
1 maggio 1987
Viterbo
190 cm 82 kg


#2 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIÙ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 46919 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 06 settembre 2010 - 15:00

Bonucci: "Mi muovo come un attaccante"
"Magari ne fo un altro alle Isole Far Oer…”

Leonardo Bonucci ha regalato la vittoria all'Italia, grazie ad una zampata da centravanti di razza. Il difensore bianconero "svela" il perchè di così tanti gol realizzati, nonostante il suo ruolo di difensore: “Mi muovo come un attaccante - si legge sulla gaz.gif - perchè conosco i movimenti dei difensori. Panucci era un mago in questo, ma io mi sento più simile a Piquè del Barcellona. Magari ne fo un altro alle Isole Far Oer…”.

juvenews

#3 vittorio1992

vittorio1992

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22737 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:L'anim e kitemmuort
  • Interessi:Pigliall ngul!

Inviato 06 settembre 2010 - 18:03

Galli: «Bonucci ha le qualità per essere il nuovo Scirea»

L'ex portiere del Milan e della nazionale promuove il nuovo difensore della Juventus: «Non è un istintivo come Chiellini. Ha personalità e freddezza e si vede anche in attacco. Per me può raccogliere l'eredità di Gaetano»

TORINO, 6 settembre - «Bonucci? Può diventare il nuovo Scirea». Lo ha dichiarato Giovanni Galli a l’Università del Calcio (Radio Power Station, 100.5). «Per il calcio di oggi il carattere conta più degli aspetti tecnici: Chiellini è un ottimo difensore, ha un grande fisico, bravissimo sull'uomo, ma è un istintivo. E al Mondiale l'Italia ha pagato l'avere al centro della difesa due istintivi come lui e Cannavaro. Per Bonucci il discorso è diverso: lui ha la personalità e la freddezza per gestire le situazioni, e si vede anche nelle incursioni offensive. Gioca sempre la palla, difficilmente va in agitazione, quando va in area avversaria trova spesso il gol: per me ha le qualità per diventare il nuovo Scirea».
http://www.tuttospor...j...vo Scirea»
OH Dio santissimo!

#4 SVPPB

SVPPB

    Strunz

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11927 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 settembre 2010 - 18:54

QUOTE(vittorio1992 @ 6 September 2010, 19:03)  

Galli: «Bonucci ha le qualità per essere il nuovo Scirea»

L'ex portiere del Milan e della nazionale promuove il nuovo difensore della Juventus: «Non è un istintivo come Chiellini. Ha personalità e freddezza e si vede anche in attacco. Per me può raccogliere l'eredità di Gaetano»

TORINO, 6 settembre - «Bonucci? Può diventare il nuovo Scirea». Lo ha dichiarato Giovanni Galli a l’Università del Calcio (Radio Power Station, 100.5). «Per il calcio di oggi il carattere conta più degli aspetti tecnici: Chiellini è un ottimo difensore, ha un grande fisico, bravissimo sull'uomo, ma è un istintivo. E al Mondiale l'Italia ha pagato l'avere al centro della difesa due istintivi come lui e Cannavaro. Per Bonucci il discorso è diverso: lui ha la personalità e la freddezza per gestire le situazioni, e si vede anche nelle incursioni offensive. Gioca sempre la palla, difficilmente va in agitazione, quando va in area avversaria trova spesso il gol: per me ha le qualità per diventare il nuovo Scirea».
http://www.tuttospor...j...vo Scirea»
OH Dio santissimo!




ciasd1jf.gif

#5 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 121260 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 06 settembre 2010 - 19:17

Bonucci: "Io juventino nell'anima, questo club è il top" huh:
Intervista al nuovo difensore della Juventus che parla del suo passato, presente e futuro.

Un percorso rapido, imprevisto ed eccezionale. In un anno dal fallimento del Pisa al mondiale in Sudafrica e al trasferimento alla Juventus per 15 milioni. Pochi ci avrebbero sperato, non Leonardo Bonucci che ha sempre creduto nei suoi mezzi anche quando le cose andavano male come a Treviso o quando, ancora ventenne, non riusciva a trovare ancora spazio nel calcio professionistico militando ancora nelle giovanili dell'Inter, club che l'ha lanciato ma per il quale, chiarisce, non ha mai tifato. Leonardo si apre a Sportweek raccontando tutto di se, partendo dal passato, da giovanissimo ai tempi in cui muoveva i primi passi a Viterbo che indussero gli osservatori milanesi a portarlo ad Appiano Gentile: "Tutti dicevano che il buono della famiglia era mio fratello, purtroppo un infortunio lo frenò. Ma pure quando arrivai all'Inter ero una specie dell'ultimo arrivato, di quello che era un po' li per caso insomma. I miei compagni avevano tutti presenze nelle selezioni nazionali, convocazioni in prima squadra, io niente. Ricordo pure il mio primo provino all'Inter, un mezzo disastro dato che fui colto da una grande emozione che mi bloccò". Si passa poi alle prime esperienze professionistiche, a Treviso e Pisa: "Dopo lo scudetto primavera del 2007 andai in prestito prima a Treviso per un anno e mezzo e poi nel 2009 a Pisa, la stagione 2008/09 la iniziai coi veneti e la finii in Toscana. Entrambe a fine stagione sono retrocesse e fallite, penso sia un record poco invidiabile dato che tra l'altro non ho preso lo stipendio per un anno. Dal punto di vista professionale però ho conosciuto due grandi allenatori come Pillon e Ventura e il mio motivatore personale Alberto. Ricordo che la prima volta che ci siamo incontrati lui mi disse che Lippi guardava anche i giocatori di B per la Nazionale e mi scrisse un biglietto con la frase "Voglio arrivare in Nazionale" che tutt'ora conservo nel mio portafoglio. Lui lavora per tirare fuori il meglio di me e sulla numerologia, per questo uso sempre la maglia numero 19, secondo lui mi da protezione e forza, cosa a cui all'inizio credevo poco ma che ora non posso fare a meno di seguire. Lo chiamo tutte le volte prima di scendere in campo, lui mi da una forza incredibile". Sull'esperienza mondiale: "Il 3 marzo, giorno del mio debutto con l'Italia, la mia vita è cambiata. Il pomeriggio ho scritto una lettera in cui mi son sfogato, e alla fine ho pensato che fossi li perchè me lo meritavo. Peccato per gli zero minuti al mondiale, pensavo di giocare contro la Slovacchia ma comunque con mister Lippi il rapporto è ottimo, come con il nuovo ct Prandelli che ha stili diversi. Peccato perchè non ci aspettavamo un'eliminazione così prematura". Si apre poi sul lato sentimentale: "Con la mia ragazza, Martina Maccari, abbiamo deciso di andare a convivere l'anno scorso. Lei prima faceva la modella di alta moda ma ha deciso di chiudere con quel lavoro. Per lei mi sono fatto tatuare a Treviso, nel mio momento peggiore, una frase che ripeteva suo nonno "Per aspera ad astra", ovvero "Attraverso le difficoltà si arriva alle stelle" ". Sguardo al Bonucci bambino e i suoi idoli: "A casa avevo un poster di Del Piero e una foto con il mio concittadino Peruzzi, io sono sempre stato juventino. Quando dissi che volevo tornare all'Inter era solo per gratitudine al club che mi ha lanciato ma ricordo che al gol di Mijatovic che ci fece perdere la Champions del 1998 piansi e per la mia Cresima mi son fatto regalare il completo della Juve blu con le stelle sulle maniche, lo conservo ancora se volete vedere per crederci...". Infine sul presente e futuro juventino ed azzurro: "Quando sono arrivato mi son sentito subito in famiglia, incontrare un Agnelli come il presidente è il massimo solo che con lui il rapporto sembra esserci da una vita. So che devo ancora migliorare, la coppia del Milan, dell'Inter e Chiellini mi sono ancora superiori, senza dimenticare il duo Burdisso-Juan. La Juve è il top, so che a gennaio mi ha cercato il Manchester City e recentemente lo United. Quando però è arrivata l'offerta dei bianconeri non ho avuto dubbi, qui crescerò ancora e nel 2012 mi vedo assieme a Chiellini, Ranocchia e Bocchetti a formare il pacchetto dei centrali ai prossimi Europei. Il mio desiderio ora è essere il miglior acquisto della Juve".

http://www.tuttojuve...idnotizia=29001

#6 nadir

nadir

    OLTRANZISTA NON PRESCRITTO

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13774 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:portoviro-rovigo
  • Interessi:la patata americana

Inviato 06 settembre 2010 - 19:30

QUOTE(paola @ 6 September 2010, 20:17)  

Bonucci: "Io juventino nell'anima, questo club è il top" huh:
Intervista al nuovo difensore della Juventus che parla del suo passato, presente e futuro.

Un percorso rapido, imprevisto ed eccezionale. In un anno dal fallimento del Pisa al mondiale in Sudafrica e al trasferimento alla Juventus per 15 milioni. Pochi ci avrebbero sperato, non Leonardo Bonucci che ha sempre creduto nei suoi mezzi anche quando le cose andavano male come a Treviso o quando, ancora ventenne, non riusciva a trovare ancora spazio nel calcio professionistico militando ancora nelle giovanili dell'Inter, club che l'ha lanciato ma per il quale, chiarisce, non ha mai tifato. Leonardo si apre a Sportweek raccontando tutto di se, partendo dal passato, da giovanissimo ai tempi in cui muoveva i primi passi a Viterbo che indussero gli osservatori milanesi a portarlo ad Appiano Gentile: "Tutti dicevano che il buono della famiglia era mio fratello, purtroppo un infortunio lo frenò. Ma pure quando arrivai all'Inter ero una specie dell'ultimo arrivato, di quello che era un po' li per caso insomma. I miei compagni avevano tutti presenze nelle selezioni nazionali, convocazioni in prima squadra, io niente. Ricordo pure il mio primo provino all'Inter, un mezzo disastro dato che fui colto da una grande emozione che mi bloccò". Si passa poi alle prime esperienze professionistiche, a Treviso e Pisa: "Dopo lo scudetto primavera del 2007 andai in prestito prima a Treviso per un anno e mezzo e poi nel 2009 a Pisa, la stagione 2008/09 la iniziai coi veneti e la finii in Toscana. Entrambe a fine stagione sono retrocesse e fallite, penso sia un record poco invidiabile dato che tra l'altro non ho preso lo stipendio per un anno. Dal punto di vista professionale però ho conosciuto due grandi allenatori come Pillon e Ventura e il mio motivatore personale Alberto. Ricordo che la prima volta che ci siamo incontrati lui mi disse che Lippi guardava anche i giocatori di B per la Nazionale e mi scrisse un biglietto con la frase "Voglio arrivare in Nazionale" che tutt'ora conservo nel mio portafoglio. Lui lavora per tirare fuori il meglio di me e sulla numerologia, per questo uso sempre la maglia numero 19, secondo lui mi da protezione e forza, cosa a cui all'inizio credevo poco ma che ora non posso fare a meno di seguire. Lo chiamo tutte le volte prima di scendere in campo, lui mi da una forza incredibile". Sull'esperienza mondiale: "Il 3 marzo, giorno del mio debutto con l'Italia, la mia vita è cambiata. Il pomeriggio ho scritto una lettera in cui mi son sfogato, e alla fine ho pensato che fossi li perchè me lo meritavo. Peccato per gli zero minuti al mondiale, pensavo di giocare contro la Slovacchia ma comunque con mister Lippi il rapporto è ottimo, come con il nuovo ct Prandelli che ha stili diversi. Peccato perchè non ci aspettavamo un'eliminazione così prematura". Si apre poi sul lato sentimentale: "Con la mia ragazza, Martina Maccari, abbiamo deciso di andare a convivere l'anno scorso. Lei prima faceva la modella di alta moda ma ha deciso di chiudere con quel lavoro. Per lei mi sono fatto tatuare a Treviso, nel mio momento peggiore, una frase che ripeteva suo nonno "Per aspera ad astra", ovvero "Attraverso le difficoltà si arriva alle stelle" ". Sguardo al Bonucci bambino e i suoi idoli: "A casa avevo un poster di Del Piero e una foto con il mio concittadino Peruzzi, io sono sempre stato juventino. Quando dissi che volevo tornare all'Inter era solo per gratitudine al club che mi ha lanciato ma ricordo che al gol di Mijatovic che ci fece perdere la Champions del 1998 piansi e per la mia Cresima mi son fatto regalare il completo della Juve blu con le stelle sulle maniche, lo conservo ancora se volete vedere per crederci...". Infine sul presente e futuro juventino ed azzurro: "Quando sono arrivato mi son sentito subito in famiglia, incontrare un Agnelli come il presidente è il massimo solo che con lui il rapporto sembra esserci da una vita. So che devo ancora migliorare, la coppia del Milan, dell'Inter e Chiellini mi sono ancora superiori, senza dimenticare il duo Burdisso-Juan. La Juve è il top, so che a gennaio mi ha cercato il Manchester City e recentemente lo United. Quando però è arrivata l'offerta dei bianconeri non ho avuto dubbi, qui crescerò ancora e nel 2012 mi vedo assieme a Chiellini, Ranocchia e Bocchetti a formare il pacchetto dei centrali ai prossimi Europei. Il mio desiderio ora è essere il miglior acquisto della Juve".

http://www.tuttojuve...idnotizia=29001

gli crediamo? vinxbo.gif

#7 mannouccisolanima

mannouccisolanima

    Giovanissimi

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 251 messaggi

Inviato 06 settembre 2010 - 20:15

QUOTE(nadir @ 6 September 2010, 20:30)  

gli crediamo? vinxbo.gif

possiamo anche credergli.... ma paragonarlo a Scirea hail.gif proprio no... è come paragonare Gerrard a Poulsen... 45921562.coffee.gif

#8 zizou

zizou

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13545 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 settembre 2010 - 20:17

QUOTE(mannouccisolanima @ 6 September 2010, 21:15)  

possiamo anche credergli.... ma paragonarlo a Scirea hail.gif proprio no... è come paragonare Gerrard a Poulsen... 45921562.coffee.gif

forse era il contrario ciasd1jf.gif

#9 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIÙ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 46919 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 06 settembre 2010 - 22:25

QUOTE(vittorio1992 @ 6 September 2010, 19:03)  

Galli: «Bonucci ha le qualità per essere il nuovo Scirea»


Per favore, Gai lasciamolo dov'è
Come lui nessuno mai!

#10 mario

mario

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3196 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:sardegna
  • Interessi:sport musica ,juve, medicina

Inviato 06 settembre 2010 - 23:50

QUOTE(nadir @ 6 September 2010, 20:30)  

gli crediamo? vinxbo.gif

surpris_23.gif surpris_23.gif surpris_23.gif surpris_23.gif

#11 andrea

andrea

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4536 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:CAGLIARI
  • Interessi:sport musica cinema Juventus e....medicina...fisiatria ortopedica

Inviato 07 settembre 2010 - 00:54

QUOTE(mario @ 7 September 2010, 3:20)  

surpris_23.gif surpris_23.gif surpris_23.gif surpris_23.gif




Ma si crediamogli ogni tanto ...fa bene alla salute!!!!!!!!!FJ ciasd1jf.gif ciasd1jf.gif ciasd1jf.gif rotflpy6.gif

#12 mannouccisolanima

mannouccisolanima

    Giovanissimi

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 251 messaggi

Inviato 07 settembre 2010 - 12:48

QUOTE(zizou @ 6 September 2010, 21:17)  

forse era il contrario ciasd1jf.gif

0384emo-messbrasil4.gif ops... va beh, mi avete capito, ormai vi sarete abituati ai miei giri di parole che a volte non capisco neanche io.... ciasd1jf.gif

#13 BiancoeNero

BiancoeNero

    Rancoroso

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 33750 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Juventus

Inviato 07 settembre 2010 - 12:53

QUOTE(mannouccisolanima @ 6 September 2010, 21:15)  

possiamo anche credergli.... ma paragonarlo a Scirea hail.gif proprio no... è come paragonare Gerrard a Poulsen... 45921562.coffee.gif

Content_33.gif

QUOTE(zizou @ 6 September 2010, 21:17)  

forse era il contrario ciasd1jf.gif

rotfl1iy6.gif rotfl1iy6.gif

#14 Ross

Ross

    UNO JU29RO NON DIMENTICHERA' MAI

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2091 messaggi
  • Luogo:Polignano a Mare

Inviato 07 settembre 2010 - 13:35

Bhè, allora mostriamolo sto completo, no?

#15 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIÙ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 46919 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 10 settembre 2010 - 16:08

Bonucci: «Dateci tempo e la Juve verrà fuori»
Il difensore bianconero convinto delle potenzialità della squadra: «Serve pazienza per assemblare il gruppo. Obiettivi? Cerchiamo di pensare giorno per giorno, senza porci dei limiti. Con la Sampdoria ci teniamo a regalare una grande gioia ai nostri tifosi. Il paragone con Scirea fa piacere, ma per arrivare al suo livello devo anncora migliorare tanto»

TORINO, 10 settembre - Per Gigi Del Neri quella di domenica sarà una partita particolare. La sua Juve incontrerà la sua Sampdoria. Ma sarà una gara particolare anche per Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, che dall’altra parte si troveranno di fronte Antonio Cassano e Giampaolo Pazzini, con cui hanno condiviso dieci giorni di lavoro con la nazionale. Il nuovo centrale bianconero sa che i due attaccanti blucerchiati saranno gli avversari più temibili. «Cassano e Pazzini stanno bene - dice a “Filo Diretto” su Juve Channel - lo hanno dimostrato in nazionale e anche in Champions League. Ma anche io e Chiellini non siamo da meno. Tutta la squadra ci tiene a fare una grande gara per regalare una gioia ai nostri tifosi. Purtroppo ci è dispiaciuto iniziare il campionato con una sconfitta, abbiamo pagato un po’ di stanchezza. Inoltre già l’anno scorso il Bari è partito molto forte e ha subito ottenuto ottimi risultati».

Dopo la sconfitta all’esordio contro il Bari, Bonucci sa che la Juve non può permettersi altri passi falsi se non vuole aprire una crisi dalle conseguenze difficilmente pronosticabili: «In questa squadra c’è tanta voglia di fare bene - afferma - da parte di tutti. Siamo convinti di avere grandi potenzialità, ma ci vorrà un po’ di tempo per assemblare il gruppo. Per questo ai tifosi dico di darci fiducia. Obiettivi? Cerchiamo di pensare giorno per giorno, senza porci dei limiti».

I tifosi si sono divisi sul mercato della Juve. Su una cosa sola si sono detti quasi tutti d’accordo: l’acquisto di Bonucci è stato un grande colpo. «La mia vita è completamente cambiata in questi quattro mesi - dichiara -. Prima con il Mondiale e poi con l’arrivo qui alla Juve. Per me è un motivo d’orgoglio poter indossare una maglia prestigiosa come quella bianconera, per questo ringrazio chi ha creduto in me e chi mi ha testimoniato il proprio affetto. Il paragone con Gaetano Scirea? Non posso che essere lusingato, lui ha fatto la storia del calcio, non solo quella della Juventus. Per arrivare al suo livello io devo ancora migliorare tanto».

tuttosport




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi