Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Formula 1 - Stagione 2018


  • Per cortesia connettiti per rispondere
5410 risposte a questa discussione

#5401 nicola 79

nicola 79

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19717 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:topine,JUVENTUS e barricati vari

Inviato 09 aprile 2018 - 11:01

Innanzi tutto un pensiero va a Francesco Cigarini, che ha lasciato una tibia ed un perone sull'asfalto di Sakhir. Auguri di pronta guarigione e che possa tornare presto a cambiar gomme a tempo di record come solo lui e pochi altri al mondo sano fare, campione assoluto nella sua professione. Poi: certi errori devono essere evitati, prima di tutto per preservare l'incolumità di chi lavora ai box, poi perché questi sono punti pesanti buttati via e in un campionato che si preannuncia estremamente livellato nessuno se lo può permettere. Ad un problema tecnico avuto sulla posteriore sinistra della vettura di Raikkonen lo staff non ha reagito con freddezza, ma perdendo la calma ed il senso di ciò che stava accadendo, ovvero il tecnico addetto al crick ha abbassato ugualmente la macchina senza verificare se tutte e quattro le gomme fossero state correttamente sostituite.
 
La gara: la Ferrari non ha espresso in corsa la stessa superiorità mostrata in qualifica e la cosa è abbastanza sorprendente, visto che negli ultimi anni il trend era esattamente contrario, ovvero una vettura che soffriva in qualifica poi in gara recuperava parzialmente il gap. Certo è che vedere le Mercedes girare nei tempi delle Ferrari con gomme di una mescola più dura deve essere un campanello d'allarme da non sottovalutare, nonostante le due vittorie ottenute in serie, cosa che non si verificava da ben 8 anni. Questi sono punti importantissimi e fondamentali, perché ottenuti in condizione di leggera inferiorità tecnica, ma comunque risulteranno inutili se la vettura non riuscirà a progredire di quei due, tre decimi al giro che attualmente paga, almeno in certe condizioni, alle frecce d'argento. La vittoria di ieri è dipesa più dalla classe di Vettel, capace di gestire uno stint da 39 giri su gomme soft, che non da una reale superiorità del mezzo; chissà cosa avrebbe potuto fare Hamilton se non avesse avuto la penalizzazione di cinque posti in griglia e soprattutto, visto che le penalità fanno comunque parte del gioco, chiamasi mancanza di affidabilità, se avesse deciso di partire con gomme supersoft, copiando la strategia di Bottas. Anche Raikkonen deve metterci qualcosa in più: la macchina di quest'anno gli calza come un guanto e le prestazioni in qualifica lo dimostrano, però in gara subisce ancora troppo il compagno: in Australia, una volta montate le soft, ha pagato un gap consistente rispetto al tedesco, mentre ieri è sempre stato più lento, in qualsiasi condizione. Delusione anche per il mio pupillo Leclerc, che non sta dimostrando quel talento immenso messo in mostra lo scorso anno in GP2. Buscarle da un Eriksson qualsiasi è pesante per chi ha le stimmate del futuro campione.

Secondo me è anche normale vedere la differenza di passo a favore di Mercedes pur avendo una M, per fare 39 giri con la S, come ha fatto Vettel,devi alzare i tempi per forza.
Per il resto, Mercedes la stagione scorsa nello stesso periodo aveva problemi più evidenti (peso al posteriore su tutti) di adesso, poi, una volta risolti, il miglioramento è stato notevole, ora non sembra avere gli stessi "grandi" problemi quindi il miglioramento non potrebbe essere uguale alla stagione scorsa.
Vediamo in Europa come ci arrivano sia Mercedes che Ferrari, è lì che (quasi sempre) si decide il mondiale.

Messaggio modificato da nicola 79, 09 aprile 2018 - 11:03


#5402 Edgar 74

Edgar 74

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 52516 messaggi
  • Sesso:Non so/indeciso

Inviato 09 aprile 2018 - 11:16

Secondo me è anche normale vedere la differenza di passo a favore di Mercedes pur avendo una M, per fare 39 giri con la S, come ha fatto Vettel,devi alzare i tempi per forza.
Per il resto, Mercedes la stagione scorsa nello stesso periodo aveva problemi più evidenti (peso al posteriore su tutti) di adesso, poi, una volta risolti, il miglioramento è stato notevole, ora non sembra avere gli stessi "grandi" problemi quindi il miglioramento non potrebbe essere uguale alla stagione scorsa.
Vediamo in Europa come ci arrivano sia Mercedes che Ferrari, è lì che (quasi sempre) si decide il mondiale.

 

No, il problema è stato quando Vettel ha messo le S e Bottas, solo due giri dopo, le M e le prestazioni erano identiche, se non leggermente migliori per il finnico ed in quel momento la strategia era ancora a due soste il "Seb, plan B" è stato ordinato circa tre o quattro giri dopo il pasticciaccio ai box. Che poi a 10 giri dalla fine Bottas iniziasse a recuperare sensibilmente su una gomma in teoria sulle tele questo sì, è normale ed è stato fantastico Vettel a portare la macchina in fondo e davanti, perché io temevo un'esplosione come a Spa nel 2015, quando, tentando una strategia similmente estrema, il risultato fu opposto.



#5403 Whyborn

Whyborn

    Solo le cose serie hanno il diritto di essere trattate come tali

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16203 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:L'altro ramo del lago di Como

Inviato 09 aprile 2018 - 19:40

Innanzi tutto un pensiero va a Francesco Cigarini, che ha lasciato una tibia ed un perone sull'asfalto di Sakhir. Auguri di pronta guarigione e che possa tornare presto a cambiar gomme a tempo di record come solo lui e pochi altri al mondo sano fare, campione assoluto nella sua professione. Poi: certi errori devono essere evitati, prima di tutto per preservare l'incolumità di chi lavora ai box, poi perché questi sono punti pesanti buttati via e in un campionato che si preannuncia estremamente livellato nessuno se lo può permettere. Ad un problema tecnico avuto sulla posteriore sinistra della vettura di Raikkonen lo staff non ha reagito con freddezza, ma perdendo la calma ed il senso di ciò che stava accadendo, ovvero il tecnico addetto al crick ha abbassato ugualmente la macchina senza verificare se tutte e quattro le gomme fossero state correttamente sostituite.

 

La gara: la Ferrari non ha espresso in corsa la stessa superiorità mostrata in qualifica e la cosa è abbastanza sorprendente, visto che negli ultimi anni il trend era esattamente contrario, ovvero una vettura che soffriva in qualifica poi in gara recuperava parzialmente il gap. Certo è che vedere le Mercedes girare nei tempi delle Ferrari con gomme di una mescola più dura deve essere un campanello d'allarme da non sottovalutare, nonostante le due vittorie ottenute in serie, cosa che non si verificava da ben 8 anni. Questi sono punti importantissimi e fondamentali, perché ottenuti in condizione di leggera inferiorità tecnica, ma comunque risulteranno inutili se la vettura non riuscirà a progredire di quei due, tre decimi al giro che attualmente paga, almeno in certe condizioni, alle frecce d'argento. La vittoria di ieri è dipesa più dalla classe di Vettel, capace di gestire uno stint da 39 giri su gomme soft, che non da una reale superiorità del mezzo; chissà cosa avrebbe potuto fare Hamilton se non avesse avuto la penalizzazione di cinque posti in griglia e soprattutto, visto che le penalità fanno comunque parte del gioco, chiamasi mancanza di affidabilità, se avesse deciso di partire con gomme supersoft, copiando la strategia di Bottas. Anche Raikkonen deve metterci qualcosa in più: la macchina di quest'anno gli calza come un guanto e le prestazioni in qualifica lo dimostrano, però in gara subisce ancora troppo il compagno: in Australia, una volta montate le soft, ha pagato un gap consistente rispetto al tedesco, mentre ieri è sempre stato più lento, in qualsiasi condizione. Delusione anche per il mio pupillo Leclerc, che non sta dimostrando quel talento immenso messo in mostra lo scorso anno in GP2. Buscarle da un Eriksson qualsiasi è pesante per chi ha le stimmate del futuro campione.

meccanico-ferrari-investito-2-2.jpg

 

Sembra abbia detto che per la Champions si farebbe spezzare anche l'altra gamba...... (non è vero ndr  :no73:  )



#5404 Manuju

Manuju

    Antonio Conte va solo ringraziato per l'onore restituito.

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11901 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Chatelineau
  • Interessi:DIFENDERE LA JUVE DAI LURIDI CHE LA INFANGANO

Inviato 09 aprile 2018 - 21:15

Io che non capisco niente posso dolo giore per la vittoria ed essermi cagato sotto negli ultimi tre giri.

 

 

Come dicono da queste parti Puteen..... rotfl:  rotfl:  rotfl: Bottas

Ma Vettel ha difeso veramente da grande pilota qual'é. :lode:

Comunque sono scettico sulla vittoria finale/

Mi accontenterei anche di fare "il Napoli"......



#5405 nicola 79

nicola 79

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19717 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:topine,JUVENTUS e barricati vari

Inviato 10 aprile 2018 - 10:27

 
No, il problema è stato quando Vettel ha messo le S e Bottas, solo due giri dopo, le M e le prestazioni erano identiche, se non leggermente migliori per il finnico ed in quel momento la strategia era ancora a due soste il "Seb, plan B" è stato ordinato circa tre o quattro giri dopo il pasticciaccio ai box. Che poi a 10 giri dalla fine Bottas iniziasse a recuperare sensibilmente su una gomma in teoria sulle tele questo sì, è normale ed è stato fantastico Vettel a portare la macchina in fondo e davanti, perché io temevo un'esplosione come a Spa nel 2015, quando, tentando una strategia similmente estrema, il risultato fu opposto.

L'unica spiegazione è il fuel saving (problema non da poco che ha Ferrari rispetto a Mercedes) di Vettel in quella parte di gara (?).

#5406 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, Ultrą, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32793 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 10 aprile 2018 - 10:37

Il problema della Ferrari è che a Vettel manca un gregario di lusso che gli tiri la volata: senza volere scomodare i fuoriclasse alla Barrichello, servirebbe però maggiore continuità da parte di Raikkonen. Non mi riferisco ovviamente alla ultima gara, nella quale non ha avuto alcuna responsabilità, ma alla situazione generale, che lo vede troppo spesso mancare là davanti.

#5407 Edgar 74

Edgar 74

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 52516 messaggi
  • Sesso:Non so/indeciso

Inviato 10 aprile 2018 - 11:03

L'unica spiegazione è il fuel saving (problema non da poco che ha Ferrari rispetto a Mercedes) di Vettel in quella parte di gara (?).

 

Non lo so. Come non so se questo problema sia stato risolto in questa stagione. In realtà per ora nessun tecnico specializzato ha mai parlato di questo problema. Io credo, semmai, che la Mercedes del grandissimo Aldo Costa, la cui defenestrazione è stato uno degli errori più macroscopici del crepuscolare fine regno Monnezzaro, abbia ancora un'efficienza aerodinamica superiore alla Ferrari, efficienza che le consente di avere maggiore downforce a parità di resistenza all'avanzamento, concetto spiegato benissimo dall'Ing. Mazzola. Questo vantaggio le permette di mandare prima e meglio gli pneumatici più duri in temperatura di esercizio e quindi, sostanzialmente, di diminuire il gap intrinseco fra due mescole, una più dura, l'altra più morbida. Ovviamente ciò accade se la mescola più morbida è montata da una vettura con minore downforce...



#5408 spinellone

spinellone

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2990 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 aprile 2018 - 14:47

Il problema della Ferrari è che a Vettel manca un gregario di lusso che gli tiri la volata: senza volere scomodare i fuoriclasse alla Barrichello, servirebbe però maggiore continuità da parte di Raikkonen. Non mi riferisco ovviamente alla ultima gara, nella quale non ha avuto alcuna responsabilità, ma alla situazione generale, che lo vede troppo spesso mancare là davanti.

 

tu stai a barrichello come salvin ai tiranti dello stadio asd:



#5409 Milena

Milena

    Prima Squadra

  • Special Fantacalcio
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 60178 messaggi
  • Sesso:Femmina
  • Luogo:Potenza

Inviato 14 aprile 2018 - 07:17

dPMWpIn.jpgyNItD2o.jpg

 

 

 

pravda:



#5410 nicola 79

nicola 79

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19717 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:topine,JUVENTUS e barricati vari

Inviato 14 aprile 2018 - 08:05

Vettel
Raikkonen
Bottas
Tanta roba.

Messaggio modificato da nicola 79, 14 aprile 2018 - 08:08


#5411 Edgar 74

Edgar 74

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 52516 messaggi
  • Sesso:Non so/indeciso

Inviato 14 aprile 2018 - 14:18

Spaventosa Ferrari. Rifilare mezzo secondo ad entrambe le Mercedes con entrambe le vetture su una pista sulla quale le frecce d'argento vincevano e facevano pole positions anche prima dell'era ibrida, da l'idea di quanto questa vettura sia competitiva. Inoltre la temperatura di ambiente ed asfalto è stata la più fredda incontrata finora durante un week end di gara, temperature fredde che favorirebbero le Mercedes. Per tanto, se è vero che domani farà anche più caldo, la forbice del distacco fra i due top team potrebbe persino ampliarsi.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi