Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto
- - - - -

Derby D'italia E Fasi Nerazzurre - Di M. Lancieri

Derby dItalia

  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30419 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 ottobre 2019 - 11:21

Derby d'Italia e fasi nerazzurre

DelPieroLinguaccia.jpg

 

di M. Lancieri

Domani si giocherà una delle partite più attese di questo campionato: il derby d’Italia ha sempre racchiuso contenuti particolari, ma con l’arrivo di Conte sulla panchina nerazzurra la sua risonanza si è ulteriormente amplificata.
Da un lato, ci sono da registrare tutte le conseguenze emotive di una ex-bandiera juventina a guidare l’avversario che più di ogni altro ci odia, ci invidia e tenta senza successo di imitarci (prendendo o provando a prendere da anni nostri giocatori, allenatori e addirittura dirigenti), dall’altro c’è l’innegabile salto di qualità che i cino-milanesi hanno compiuto in questi mesi, proprio grazie al loro nuovo allenatore.
 
Non siamo neppure ad un quarto del campionato, per cui è logico che, comunque vada questa partita, non potrà in alcun modo rappresentare una sentenza definitiva, ma è probabile che possa avere ripercussioni importanti dal punto di vista emotivo. Conte sta cercando di trasformare l’indole perdente interista in una nuova mentalità vincente. Ne è una recente dimostrazione la frase pronunciata da Barella pochi minuti dopo la sconfitta rimediata al Camp Nou, riguardo il match in programma domenica sera: “Vogliamo vincere, siamo l’Inter e abbiamo Conte”. A leggerla così, pare la dichiarazione di un uomo sicuro di sé. A vederla pronunciare dal giocatore, è sembrata molto più simile ad una filastrocca imparata da un ragazzino. Questo lavoro psicologico è parte fondamentale della missione del tecnico salentino, che trovò terreno fertile alla Juve, dove riuscì a riaccendere la fiamma vincente sopita dai fatti del 2006 e soprattutto dalla scellerata dirigenza post-farsopolara. Molto più arduo sarà ripetere la missione laddove non ci riuscì neppure un allenatore stravincente come Marcello Lippi.
 
Il trend delle classiche stagioni fallimentari interisti è più o meno il seguente. Fase uno: in seguito ai disastri della stagione precedente, si procede ad un cambio di rotta direttamente proporzionale al livello di delusione dell’ambiente. Fase due: per tutta l’estate, si festeggia ogni nuovo arrivo come se fosse stato acquistato il più grande top-player degli ultimi trent’anni in quel ruolo, si favoleggia su possibili arrivi di palloni d’oro e, una volta sfumati, si spiega che comunque la nuova rosa è tra le migliori d’Europa. Fase tre: trascinati dall’entusiasmo, si ottengono i primi risultati, generalmente con partite mediocri (e con il classico commento: “se vinciamo adesso che giochiamo male, chissà quando poi giocheremo anche bene…”). Fase quattro: alle prime sconfitte, ce la si prende con l’arbitro e successivamente con il sistema, “a cui diamo fastidio”. Fase cinque: quando la stagione è definitivamente compromessa, si trovano i capri espiatori tra giocatori, allenatori e dirigenti. E si riparte daccapo.
 
Ora siamo ancora in fase tre (anche se a dire il vero si è vista anche qualche discreta prestazione, almeno contro squadre di modesto livello), ma la recente sconfitta a Barcellona ha già fatto intravvedere qualche barlume di fase quattro: quella delle polemiche arbitrali. Una sconfitta contro i bianconeri sarebbe un bel passo in quella direzione: Sarri, durante la presentazione alla Juve, raccontò come viveva le sfide contro di noi ai tempi di Napoli, spiegando come ci fosse una sorta di fatalismo perdente che li rendeva consapevoli che, anche a fronte di una loro grande prestazione, la Juve avrebbe comunque trovato la forza di batterli. Quel discorso mi ha ricordato i racconti di Camoranesi riguardo le partite contro l’Inter nelle stagioni 2004/05 e 2005/06, quando i nerazzurri abbassavano lo sguardo di fronte agli juventini già nel tunnel, ancora prima di entrare in campo.
 
Questa, a mio avviso, è la vera posta in palio nella partita di domenica: la possibilità per gli interisti di proseguire sulla strada indicata dall’ex-juventino Conte per raggiungere una mentalità vincente, oppure la capacità della Juve di reindirizzarli verso la consueta rotta della disillusione.
In mezzo, forse il risultato più probabile: un pareggio che non faccia troppo male a nessuno. Probabilmente, se la partita prenderà quella piega, nessuno rischierà troppo per farle cambiare destino.

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=5783



#2 SHOVELHEAD

SHOVELHEAD

    HD

  • Redattori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4516 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Tanti: ora che sono in pensione, spero di aver tempo per tutti.

Inviato 05 ottobre 2019 - 13:50

Spero che l'Inter possa presto passare alla fase quattro.

#3 andrea

andrea

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5081 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:CAGLIARI
  • Interessi:sport musica cinema Juventus e....medicina...fisiatria ortopedica

Inviato 05 ottobre 2019 - 14:23

Negli Spogliatoi dovranno chiudere gli occhi per vergogna e mettersi in ginocchio....per la vera giustizia. Ricordiamo il 2006.............la B......................Moratti e lo scudetto rubato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!FJ wall: wall: wall: wall: wall:



#4 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, UltrÓ, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 38346 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 05 ottobre 2019 - 14:25

Spero che l'Inter possa presto passare alla fase quattro.

Credo che basterebbero due/tre risultati negativi... senza contare che Conte, anche se si sta riciclando in veste cartonata, ha pur sempre il marchio di infamia juventina che in momenti di crisi potrebbe rappresentare un innesco alla carica dinamitarda utile alla loro consueta autodistruzione.
Per questo, sarebbe importante bastonarli già domani: dopo avere perso a Barcellona, una sconfitta con noi creerebbe un bel marasma nel loro ambiente malato (talmente malato che, anche se finisse 4-0 per noi, troverebbero il modo di raccontare che sono stati derubati, come da loro abitudine).

#5 Il gol di Cannavaro

Il gol di Cannavaro

    'sta ferita ancora sanguina!

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8072 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 ottobre 2019 - 15:26

Derby d'Italia? Maddeché...

#6 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, UltrÓ, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 38346 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 05 ottobre 2019 - 15:31

Derby d'Italia? Maddeché...

È difficile identificarne un altro: il Milan ormai è ai minimi termini...

#7 luke65

luke65

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9495 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 ottobre 2019 - 15:40

Derby d'Italia? Maddeché...

lo chiamo' cosi brera all'epoca erano

le 2 squadre piu' vincenti

ed e' rimasto il derby d'italia

anche se i milanisti si sentono giustamente

superiori all'inter (in bacheca)



#8 Zap Brannigan

Zap Brannigan

    Occasionale

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10478 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Terra
  • Interessi:#Normalizzati #J4P

Inviato 05 ottobre 2019 - 17:01

condivo todos  :smugclap:



#9 karabosca

karabosca

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7221 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 ottobre 2019 - 07:29

Conte per quel che sento viene letteralmente sopportato dagli interisti  perche' sta vincendo pur essendo un sopravalutato. Se dovesse girargli male qualche partita i forconi in piazza..



#10 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, UltrÓ, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 38346 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 06 ottobre 2019 - 09:34

Conte per quel che sento viene letteralmente sopportato dagli interisti  perche' sta vincendo pur essendo un sopravalutato. Se dovesse girargli male qualche partita i forconi in piazza..

Per loro è molto peggio che un sopravvalutato: è uno juventino, che gli sbatteva in faccia gli scudetti che nella loro testa bacata sentivano di essersi fatti rubare, che se ne è dette di tutti i colori con il loro idolo Materazzi, che ha litigato pesantemente con Mourinho... tutta la frangia morattiana lo sta aspettando al guado: qualche errore e lo attaccheranno pesantemente.
Per questo oggi è una ottima occasione: dopo la sconfitta a Barcellona, se perdessero con noi e sbagliassero le prossime due di CL, sono certo che trapelerebbero i primi malumori.

#11 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28753 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 06 ottobre 2019 - 09:37

Una fase splendida dei piagnoni kartonati da ricordare
e' stata quella dello scorso anno, quando un pennivendolo
a ricordato loro che nella partita di andata del 1998
Braschi (poi divenuto designatore) ne aveva combinate
talmente tante che in confronto Ceccarini al ritorno
e' stato un Fraticello minore di San Francesco .

" E questa storia che e' che l'ha tirata fuori ".

Questi vanno strentorati sui denti eternamente con I loro sistemi :
Candreva sul rigore di Sensi era in fuorigioco .

#12 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, UltrÓ, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 38346 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 08 ottobre 2019 - 06:41

Credo che basterebbero due/tre risultati negativi... senza contare che Conte, anche se si sta riciclando in veste cartonata, ha pur sempre il marchio di infamia juventina che in momenti di crisi potrebbe rappresentare un innesco alla carica dinamitarda utile alla loro consueta autodistruzione.
Per questo, sarebbe importante bastonarli già domani: dopo avere perso a Barcellona, una sconfitta con noi creerebbe un bel marasma nel loro ambiente malato (talmente malato che, anche se finisse 4-0 per noi, troverebbero il modo di raccontare che sono stati derubati, come da loro abitudine).


Previsione fin troppo facile...

la vecchiaia, che brutta cosa
 
Inter, Mazzola "boccia" Conte: "Non mi convince, sembra ancora juventino" "Continua a essere un bianconero, è una cosa che ha dentro.
07 ottobre 2019

Dopo la sconfitta nel Derby d'Italia per Antonio Conte arriva una nuova mazzata. A scagliarla ci ha pensato Sandro Mazzola, bandiera dell'Inter. "Conte? Abbiamo fatto bene a toglierlo alla Juve, ma non mi convince... - ha spiegato ai microfoni di 'Un Giorno da Pecora' -. Quando parla mi sembra parli ancora con gli juventini invece che con i nostri". "Si nasce juventini come si nasce interisti, è difficile cambiare - ha continuato Mazzola -. Conte continua a essere un bianconero, Non c'è niente da fare, è una cosa che ha dentro proprio". Questa sensazione, secondo Mazzola, l'allenatore la trasmette anche durante la partita. "Vorrebbe parlare come da juventino, poi si accorge che è all'Inter e parla da interista", ha spiegato. Protestando con gli arbitri come quando era alla Juve...? "Come avete fatto a indovinare? Alla Juve gli bastava alzare le mani e guardare l'arbitro per avere un rigore qui. Qui invece no", ha continuato Mazzola, alzando il tiro.
Poi una stoccata anche a Rocchi per la direzione di Inter-Juve di domenica sera: "L'arbitro ha favorito la Juve? Cavoli, come sempre, anche ieri".
https://www.sportmed...8-201902a.shtml







Anche taggato con Derby dItalia

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi