Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Fiorentina - Juventus, Sabato 14/09/2019 Ore 15:00 - 3║ Di Campionato

campionato fiorentina

  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
426 risposte a questa discussione

#31 karabosca

karabosca

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7086 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 settembre 2019 - 11:57

Interessante, ma visione a mio avviso fin troppo ottimistica  :) , anche perché andrebbe a sconfessare il semplice fatto di comprare titolari e riserve: che te ne fai di quest'ultime, se pensi chiudere le partite in 60 minuti anziché in 90? E poi non tiene assolutamente conto di eventuali e sempre possibili contrattempi: un infortunio, o appunto un raffreddore … 

E infatti lo ho messo in premessa. e' una visione ottmistica. Se gli capita un infortunio leggero scendendo dalla scaletta dell'areo tornando a Torino con De sciglio ai box non so come la sistemano L'unica che sembra possibile Cuadrado e Danilo a Dx SX.


Messaggio modificato da karabosca, 10 settembre 2019 - 14:41


#32 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 141419 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 10 settembre 2019 - 13:08

ritornando ai cori

... dato per assodato che chi li intona è un imbecille, ma quelli che li proteggono come vogliamo definirli?

 

oggi la stampa ha raccolto le parole di circostanza del sindaco di Firenze che dice che li fanno tutti e di Commisso che promette di...

però c'è quel giornale di Zazzaroni che fa i titoloni sulla "coreografica spettacolare" prevista per sabato e sui 40 mila che andranno allo stadio ..



#33 karabosca

karabosca

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7086 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 settembre 2019 - 14:25

Per quanto riguarda la stanchezza dopo la gara e' un discorso complicato e non sono qualificato per farlo in maniera scientifica esatta. Provo a fare un discorso generale per quanto io ho capito durante i corsi e quindi potrebbe essere anche una serie di minchiate.

Questi concetti mi sono stati passati dal prof Ferretto Ferretti che e' l'insegnante che ha curato il nostro corso. E' quello che gestisce e tiene i corsi dei praparatori atletici professionisti.

 

Secondo lui appunto gli atleti in condizioni ottimali che giocano meno di 70 minuti vanno considerati come se avessero semplicemente fatto un allenamento proprio perche' dovrebbero essere in grado di gestire al meglio uno sforzo di 95 minuti. Quindi questi 25 minuti che mancano fanno  una bella differenza perche' vogliono dire il 25% in meno di attivita' a alta intensita'.

In una partita di calcio ci sono 2 meccanismi che si sommano. 

IL primo e' quello della stanchezza a breve termine o temporanea. Ovvero l'acidificazione dei muscoli dovuta all'accumolo di lattato. Ma il lattato in meno di una ora dopo lo sforzo e' completamento riassorbito. Per di piu' visto che a fine gara si riesce ad avere meno intensita' gli atleti allenati finiscono con valori di lattato anche molto inferiori a quelli che si possono normalmente trovare a fine metà  gara. Da notare anche che durante l'intervallo un atleta allenato riesce a smaltire quasi del tutto questo prodotto di scarto.

 

lattato.gif

Secondo meccanismo e' il depauperamento delle riserve di glicogeno (da non confondere con il glucosio e la glicemia che lo misura) nelle fibre e questo e' il principale motivo per cui i test dopo la gara riportano peggioramenti significativi. Il glicogeno tende ad avere bisogno di anche 72 ore per essere ripristinato completamente partendo da una situazione di dopo gara completa in cui il giocatore ha fatto fuori il 50% o oltre delle sue riserve. Il consumo del 50% piu disadratazione e altri meccanismi portano ad avere atleti a fine gara completamenti esausti e che restituiscono sulle famose scale di Borg (misurano la stanchezza percepita e sono di fatto universalmente usate)valori molto molto alti.

 

E' diciamo logico pensare che se un giocatore esce al 60esimo riesce a non esaurire le sue riserve totalmente e nelle 48 ore riesce senza problemi con una dieta mirata a recuperare completamente. E' da notare che il glicogeno si trova sia nelle fibre muscolari che nel fegato. Quello del fegato viene messo in circolo e usato come "batteria" per ricaricare i muscoli. E quindi diciamo riesce a tamponare il debito dei muscoli fino a quando non si esaurisce e da li la discesa diventa piuttosto rapida. Per mettere dei numeri se partiamo a inizio partita con valori di circa 400 si arriva intorno all'ora di gioco (cioe' a 2/3 di gara) con valori intorno ai 300 (anche grazie in parte all'intervallo) mentre a fine gara si arriva anche sotto i 200. Semplificando nella prima ora di gara (ovvero nei primi 2/3) si consuma lo stesso che nell'ultimo terzo anche se in questi 30  minuti l'intensita' massima possibile scende in maniera sensibile anche proprio per la diminuizione del "carburante" disponibile.

 

La situazione sopra' riportata si puo' anche per estensione applicare alle gare "chiuse". Sul 3 - 4 a 0 il ritmo scende grandemente e le richieste di azioni ad alta intensità (ovvero quelle a piu' alto dispendio energetico) diventano molto piu' rarefatte. in questo modo c'e' meno bisogno di usare le riserve a tutto vantaggio del recupero e quindi delle gare successive.

 

Sempre per rimanere in valori numerici per ristabilire il 25% delle riserve totali pari a quei 100 punti (pari a loro volta a circa 60 minuti di gara) occorrono circa 48H. Per cui visto che di norma il primo allenamento arriva dopo il giorno di riposo il giocatore che ha fatto 60 min ha di fatto il tempo per recuperare dal punto di vista atletico. Questo ovviamente al netto di traumi grandi o piccoli che cmq possono fare la differenza nel calcio.

 

Si puo' capire come l'ultimo terzo di gara sia quello che fa una grande differenza. E che e' quella che fa la differenza nelle gare ravvicinate. Se non si riesce a recuperare completamente si puo' arrivare al finale della seconda o terza gara con le scorte di fatto esaurite con le conseguenze facilmente immaginabili.

 

 

Spero di essere stato chiaro e sopratutto di non aver scritto grosse minchiate dal punto di vista scientifico.


Messaggio modificato da karabosca, 10 settembre 2019 - 14:28


#34 Franz_76

Franz_76

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32677 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 settembre 2019 - 15:14

E infatti lo ho messo in premessa. e' una visione ottmistica. Se gli capita un infortunio leggero scendendo dalla scaletta dell'areo tornando a Torino con De sciglio ai box non so come la sistemano L'unica che sembra possibile Cuadrado e Danilo a Dx SX.

 

Avere tre terzini in totale può funzionare se:

- almeno uno può giocare sia a destra che a sinistra

- sono dello stesso livello, in modo da poter fare una rotazione senza risentirne

- sono tutti sani come pesci

- hai una botta di fortuna e non hai imprevisti in tutta la stagione

 

Con Desciglio hai la prima condizione (fa schifo uguale a destra o a sinistra), non la seconda e la terza.

Sulla quarta, con la sfiga che ci contraddistingue....



#35 karabosca

karabosca

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7086 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 settembre 2019 - 15:21

 

Avere tre terzini in totale può funzionare se:

- almeno uno può giocare sia a destra che a sinistra

- sono dello stesso livello, in modo da poter fare una rotazione senza risentirne

- sono tutti sani come pesci

- hai una botta di fortuna e non hai imprevisti in tutta la stagione

 

Con Desciglio hai la prima condizione (fa schifo uguale a destra o a sinistra), non la seconda e la terza.

Sulla quarta, con la sfiga che ci contraddistingue....

Anche Danilo ha giocato piu' volte a SX

In varita' poi  saremmo in 3,5 visto che c'e' Cuadrado adattabile. E per somma felicita' di molti anche Emre Can ha provato a fare il terzino sinistro sia in Bundes che in CL :)


Messaggio modificato da karabosca, 10 settembre 2019 - 15:22


#36 Franz_76

Franz_76

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32677 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 settembre 2019 - 15:30

Anche Danilo ha giocato piu' volte a SX

In varita' poi  saremmo in 3,5 visto che c'e' Cuadrado adattabile. E per somma felicita' di molti anche Emre Can ha provato a fare il terzino sinistro sia in Bundes che in CL :)

 

Il concetto di adattato mi inquieta: Cuadrado terzino è una sciagura, viene saltato netto sistematicamente anche da ali di secondo piano.

Can potrebbe farlo in situazioni di emergenza, ma ovviamente solo in campionato.

Ci toccherà un'intera stagione col magone non appena un terzino farà una smorfia...



A proposito...

 

DANILO OUT PER 3 SETTIMANE 

 

 

Brutte notizie. Danilo Larangeira del Bologna dovrà stare fermo per tre settimane a causa di una lesione di primo grado al bicipite femorale destro. Il difensore rossoblù salterà sicuramente le quattro sfide ancora in programma a settembre contro Brescia, Roma, Genoa e Udinese. Lo staff proverà a recuperarlo per la partita contro la Lazio in programma al Dall'Ara per il 6 ottobre. 

 
 
paura ehh... :matri:


#37 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, UltrÓ, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 37919 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 10 settembre 2019 - 15:44

Per quanto riguarda la stanchezza dopo la gara e' un discorso complicato e non sono qualificato per farlo in maniera scientifica esatta. Provo a fare un discorso generale per quanto io ho capito durante i corsi e quindi potrebbe essere anche una serie di minchiate.
Questi concetti mi sono stati passati dal prof Ferretto Ferretti che e' l'insegnante che ha curato il nostro corso. E' quello che gestisce e tiene i corsi dei praparatori atletici professionisti.
 
Secondo lui appunto gli atleti in condizioni ottimali che giocano meno di 70 minuti vanno considerati come se avessero semplicemente fatto un allenamento proprio perche' dovrebbero essere in grado di gestire al meglio uno sforzo di 95 minuti. Quindi questi 25 minuti che mancano fanno  una bella differenza perche' vogliono dire il 25% in meno di attivita' a alta intensita'.
In una partita di calcio ci sono 2 meccanismi che si sommano. 
IL primo e' quello della stanchezza a breve termine o temporanea. Ovvero l'acidificazione dei muscoli dovuta all'accumolo di lattato. Ma il lattato in meno di una ora dopo lo sforzo e' completamento riassorbito. Per di piu' visto che a fine gara si riesce ad avere meno intensita' gli atleti allenati finiscono con valori di lattato anche molto inferiori a quelli che si possono normalmente trovare a fine metà  gara. Da notare anche che durante l'intervallo un atleta allenato riesce a smaltire quasi del tutto questo prodotto di scarto.
 
lattato.gif
Secondo meccanismo e' il depauperamento delle riserve di glicogeno (da non confondere con il glucosio e la glicemia che lo misura) nelle fibre e questo e' il principale motivo per cui i test dopo la gara riportano peggioramenti significativi. Il glicogeno tende ad avere bisogno di anche 72 ore per essere ripristinato completamente partendo da una situazione di dopo gara completa in cui il giocatore ha fatto fuori il 50% o oltre delle sue riserve. Il consumo del 50% piu disadratazione e altri meccanismi portano ad avere atleti a fine gara completamenti esausti e che restituiscono sulle famose scale di Borg (misurano la stanchezza percepita e sono di fatto universalmente usate)valori molto molto alti.
 
E' diciamo logico pensare che se un giocatore esce al 60esimo riesce a non esaurire le sue riserve totalmente e nelle 48 ore riesce senza problemi con una dieta mirata a recuperare completamente. E' da notare che il glicogeno si trova sia nelle fibre muscolari che nel fegato. Quello del fegato viene messo in circolo e usato come "batteria" per ricaricare i muscoli. E quindi diciamo riesce a tamponare il debito dei muscoli fino a quando non si esaurisce e da li la discesa diventa piuttosto rapida. Per mettere dei numeri se partiamo a inizio partita con valori di circa 400 si arriva intorno all'ora di gioco (cioe' a 2/3 di gara) con valori intorno ai 300 (anche grazie in parte all'intervallo) mentre a fine gara si arriva anche sotto i 200. Semplificando nella prima ora di gara (ovvero nei primi 2/3) si consuma lo stesso che nell'ultimo terzo anche se in questi 30  minuti l'intensita' massima possibile scende in maniera sensibile anche proprio per la diminuizione del "carburante" disponibile.
 
La situazione sopra' riportata si puo' anche per estensione applicare alle gare "chiuse". Sul 3 - 4 a 0 il ritmo scende grandemente e le richieste di azioni ad alta intensità (ovvero quelle a piu' alto dispendio energetico) diventano molto piu' rarefatte. in questo modo c'e' meno bisogno di usare le riserve a tutto vantaggio del recupero e quindi delle gare successive.
 
Sempre per rimanere in valori numerici per ristabilire il 25% delle riserve totali pari a quei 100 punti (pari a loro volta a circa 60 minuti di gara) occorrono circa 48H. Per cui visto che di norma il primo allenamento arriva dopo il giorno di riposo il giocatore che ha fatto 60 min ha di fatto il tempo per recuperare dal punto di vista atletico. Questo ovviamente al netto di traumi grandi o piccoli che cmq possono fare la differenza nel calcio.
 
Si puo' capire come l'ultimo terzo di gara sia quello che fa una grande differenza. E che e' quella che fa la differenza nelle gare ravvicinate. Se non si riesce a recuperare completamente si puo' arrivare al finale della seconda o terza gara con le scorte di fatto esaurite con le conseguenze facilmente immaginabili.
 
 
Spero di essere stato chiaro e sopratutto di non aver scritto grosse minchiate dal punto di vista scientifico.


Grazie mille. Molto interessante.

#38 gala

gala

    BE RESILIENT , BE WINNER

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 38801 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:CORRO , ERGO SUM

Inviato 10 settembre 2019 - 16:22

Grazie mille. Molto interessante.

quindi... poche musse..

se hai ricominciato a correre,... continuia :4225654y:  :4225654y:  :4225654y:



#39 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GI┘ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 57829 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 10 settembre 2019 - 16:40

Per quanto riguarda la stanchezza dopo la gara e' un discorso complicato e non sono qualificato per farlo in maniera scientifica esatta. Provo a fare un discorso generale per quanto io ho capito durante i corsi e quindi potrebbe essere anche una serie di minchiate.
Questi concetti mi sono stati passati dal prof Ferretto Ferretti che e' l'insegnante che ha curato il nostro corso. E' quello che gestisce e tiene i corsi dei praparatori atletici professionisti.
 
Secondo lui appunto gli atleti in condizioni ottimali che giocano meno di 70 minuti vanno considerati come se avessero semplicemente fatto un allenamento proprio perche' dovrebbero essere in grado di gestire al meglio uno sforzo di 95 minuti. Quindi questi 25 minuti che mancano fanno  una bella differenza perche' vogliono dire il 25% in meno di attivita' a alta intensita'.
In una partita di calcio ci sono 2 meccanismi che si sommano. 
IL primo e' quello della stanchezza a breve termine o temporanea. Ovvero l'acidificazione dei muscoli dovuta all'accumolo di lattato. Ma il lattato in meno di una ora dopo lo sforzo e' completamento riassorbito. Per di piu' visto che a fine gara si riesce ad avere meno intensita' gli atleti allenati finiscono con valori di lattato anche molto inferiori a quelli che si possono normalmente trovare a fine metà  gara. Da notare anche che durante l'intervallo un atleta allenato riesce a smaltire quasi del tutto questo prodotto di scarto.
 
lattato.gif
Secondo meccanismo e' il depauperamento delle riserve di glicogeno (da non confondere con il glucosio e la glicemia che lo misura) nelle fibre e questo e' il principale motivo per cui i test dopo la gara riportano peggioramenti significativi. Il glicogeno tende ad avere bisogno di anche 72 ore per essere ripristinato completamente partendo da una situazione di dopo gara completa in cui il giocatore ha fatto fuori il 50% o oltre delle sue riserve. Il consumo del 50% piu disadratazione e altri meccanismi portano ad avere atleti a fine gara completamenti esausti e che restituiscono sulle famose scale di Borg (misurano la stanchezza percepita e sono di fatto universalmente usate)valori molto molto alti.
 
E' diciamo logico pensare che se un giocatore esce al 60esimo riesce a non esaurire le sue riserve totalmente e nelle 48 ore riesce senza problemi con una dieta mirata a recuperare completamente. E' da notare che il glicogeno si trova sia nelle fibre muscolari che nel fegato. Quello del fegato viene messo in circolo e usato come "batteria" per ricaricare i muscoli. E quindi diciamo riesce a tamponare il debito dei muscoli fino a quando non si esaurisce e da li la discesa diventa piuttosto rapida. Per mettere dei numeri se partiamo a inizio partita con valori di circa 400 si arriva intorno all'ora di gioco (cioe' a 2/3 di gara) con valori intorno ai 300 (anche grazie in parte all'intervallo) mentre a fine gara si arriva anche sotto i 200. Semplificando nella prima ora di gara (ovvero nei primi 2/3) si consuma lo stesso che nell'ultimo terzo anche se in questi 30  minuti l'intensita' massima possibile scende in maniera sensibile anche proprio per la diminuizione del "carburante" disponibile.
 
La situazione sopra' riportata si puo' anche per estensione applicare alle gare "chiuse". Sul 3 - 4 a 0 il ritmo scende grandemente e le richieste di azioni ad alta intensità (ovvero quelle a piu' alto dispendio energetico) diventano molto piu' rarefatte. in questo modo c'e' meno bisogno di usare le riserve a tutto vantaggio del recupero e quindi delle gare successive.
 
Sempre per rimanere in valori numerici per ristabilire il 25% delle riserve totali pari a quei 100 punti (pari a loro volta a circa 60 minuti di gara) occorrono circa 48H. Per cui visto che di norma il primo allenamento arriva dopo il giorno di riposo il giocatore che ha fatto 60 min ha di fatto il tempo per recuperare dal punto di vista atletico. Questo ovviamente al netto di traumi grandi o piccoli che cmq possono fare la differenza nel calcio.
 
Si puo' capire come l'ultimo terzo di gara sia quello che fa una grande differenza. E che e' quella che fa la differenza nelle gare ravvicinate. Se non si riesce a recuperare completamente si puo' arrivare al finale della seconda o terza gara con le scorte di fatto esaurite con le conseguenze facilmente immaginabili.
 
 
Spero di essere stato chiaro e sopratutto di non aver scritto grosse minchiate dal punto di vista scientifico.


Informazione molto preziosa.

Ho capito perché Khedira gioca sempre 60 minuti :matri:

#40 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, UltrÓ, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 37919 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 10 settembre 2019 - 17:46

quindi... poche musse..
se hai ricominciato a correre,... continuia :4225654y:  :4225654y:  :4225654y:


Io ho capito solo che andare a giocare a tennis stasera 1h30 dopo avere corso 1h ieri forse non è una buona idea... ma ormai ho prenotato. :D

#41 vivamontero

vivamontero

    Prima Squadra

  • Redattori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6163 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 settembre 2019 - 20:12

Grazie a Karabosca, spiegazione molto interessante.

#42 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 141419 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 11 settembre 2019 - 06:24

pravda:

 

2Zqi6r8.png



#43 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 141419 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 11 settembre 2019 - 07:03

cds

 

5GmJTdI.png3BsQTAa.png



#44 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 141419 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 11 settembre 2019 - 07:14

La Stampa

 

HT8vuCj.png



MYu4MYt.pngNsX53D1.png



NBGVsWu.png



#45 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 141419 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 11 settembre 2019 - 07:20

Corsera

 

6Nyt7SU.pngYnO9PCq.png

 

Il Giornale

 

sI7cXO1.png







Anche taggato con campionato, fiorentina

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 visitatori, 0 utenti anonimi