Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Coppa Italia 2019/2020


  • Per cortesia connettiti per rispondere
24 risposte a questa discussione

#1 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 143503 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 23 luglio 2019 - 06:47

pravda:

 

Nqr3Tnl.png



#2 Antipatico

Antipatico

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1574 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Busto Arsizio (VA)

Inviato 23 luglio 2019 - 09:19

E' stato sorteggiato l'ordine delle teste di serie, ma come lo scorso anno, "in caso di partite tra squadre di serie A il campo di gioco è sorteggiato e non è assegnato automaticamente alla suqadra col numero più basso in tabellone" …  :caffe2:   Quindi l'ordine delle teste di serie serve solo a garantirsi contro le squadre di serie B …  :dull:



#3 luke65

luke65

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9629 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 23 luglio 2019 - 11:13

c'era un tempo che dicevano che le palline erano calde

ma badaben badaben ora la juve e' sempre sfigata nei sorteggi

 

per la serie palline che mi fanno girare le palle



#4 aguidot

aguidot

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3050 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Nowhere
  • Interessi:Passivi

Inviato 23 luglio 2019 - 12:52

c'era un tempo che dicevano che le palline erano calde

ma badaben badaben ora la juve e' sempre sfigata nei sorteggi

 

per la serie palline che mi fanno girare le palle

Ma lascia perdere, che i social ( vom: ) già pullulano di indignazione per il tabellone di destra tutto in discesa per la Juventus, che quest'anno devono fare il triplete...



#5 gala

gala

    BE RESILIENT , BE WINNER

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 39755 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:CORRO , ERGO SUM

Inviato 12 agosto 2019 - 10:07

CINQUINA DI COPPA, TRASCINATI DAI GEMELLI Sotto un sole cocente Terzi e compagni risolvono la pratica Pro Patria senza affanni: avanti subito con Gyasi, Gudjohnsen raddoppia e nel secondo tempo si scatenano Matteo e Federico Ricci, autori di due bellissimi gol. Cinquina firmata Delano
 
DOMENICA AL MAPEI
kdqxkp0l.jpg

La Spezia - SPEZIA-PRO PATRIA 5-0
Marcatore: 16'pt Gyasi, 25'pt Gudjohnsen, 8'st Ricci F., 18'st Ricci M., 47'st Delano

SPEZIA (4-3-3)
Krapikas; Vignali, Terzi, Capradossi, Ramos; Bartolomei (23'st Maggiore), Ricci M., Mora; Ricci F., Gudjohnsen (44'pt Delano), Gyasi (30'st Galabinov). A disp. Desjardins, Barone, Acampora, Marchizza, Galabinov, Awua, Bastoni, Benedetti, Erlic, Buffonge. All. Vincenzo Italiano.

PRO PATRIA (3-5-2)
Tornaghi; Battistini, Lombardini, Boffelli; Spizzichino (20'st Molnar), Fietta, Galli, Bertoni, Pedone; Defendi (27'st Palesi), Parker (38'st Mastroianni). A disp. Angelina, Marcone, Brignoli, Cottarelli, Gholdi, Molinari, Ferri. All. Ivan Javorcic.

Arbitro: Simone Sozza di Seregno
Collaboratori: Edoardo Raspollini di Livorno e Andrea Zingarelli di Siena
Iv Uomo: Davide Ghersini
Recupero: 3'(pt), 3'(st)
Spettatori: 1500 (1033 paganti)
Incasso: 7871
Ammoniti: Bertoni, Vignali

PRE-PARTITA
17.45 - Sotto un cielo perfettamente azzurro e un caldo quasi insopportabile, lo Spezia ospita la Pro Patria di Ivan Javorcic ad una settimana dalla sconfitta in amichevole contro la Sampdoria. Fedele al 4-3-3, Vincenzo Italiano vuole una vittoria per passare il turno e conquistare il "Mapei": nel quarto turno chi quest'oggi avrà ragione, andrà a sfidare il Sassuolo di De Zerbi. Due variazioni rispetto al derby: Capradossi e Gyasi nell'undici titolare, in luogo di Marchizza e Delano. 

17.57 - Squadre in campo, al "Picco", c'era da aspettarselo, si gioca fra gli intimi: la scelta di giocare alle 18, dovuta al concerto di Gabry Ponte in programma questa sera, ha tenuto lontano parecchia gente. Spezia in completo interamente bianco, Pro Patria in maglia e calzettoni verdi con pantaloncini bianchi, Arbitra il signor Simone Sozza di Seregno.

PRIMO TEMPO
Con il mercato ancora aperto e due settimane scarse alla prima campanella del campionato, lo Spezia cerca conferme nella prima sfida stagionale, secondo turno della Coppa Italia Tim: al cospetto di una Pro Patria che vuole essere protagonista del proprio girone di serie C, Terzi e compagni cercheranno automatismi e gol per guadagnarsi il passaggio del turno e andare a sfidare il Sassuolo. Inizio di gara godibile, su ritmi discreti e con entrambe le squadre in campo desiderosi di muovere la palla, di giocare al calcio in modo corale insomma. Terzini alti come vuole Italiano e squadre tutto sommato corte, con qualche errore di troppo nella misura del passaggio. Malgrado tutto il risultato non tarderà più di tanto a sbloccarsi: corre infatti il 16' quando alla prima verticalizzazione un po' più convinta, i bianchi passano. Nell'orchestrina mediana di Italiano, Bartolomei ha il tempo per pensare di premiare il movimento senza palla di Federico Ricci che correndo sulla mancina, preferisce rientrare sul sinistro ed appoggiarsi di nuovo all'ex Cittadella che dalla tre quarti scodella una palla al centro sui piedi di Gyasi che gode di un ottimo controllo grazie al quale riesce a mettere davanti il corpo e tagliare fuori l'ultimo difensore, per poi piazzarla alla sinistra di Tornaghi.

In nove minuti due gol: apre Gyasi, raddoppia Gudjohnsen.
Il gol dona più convinzioni alla squadra di casa che si mette a fare giropalla e sei minuti dopo torna dalle parti di Tornaghi: è svelto lo Spezia a ripartire ancora una volta con Gyasi che una volta entrato in area di rigore, invece di servire al centro Gudjohnsen, si intestardisce su un ultimo dribbling che non impressiona Battistini. Il 2-0 aquilotto è roba di minuti e avviene in scioltezza: al 25' Gudjhonsen si libera infatti con eleganza di una marcatura a centrocampo, serve Gyasi sulla sinistra che gli restituisce la palla pochi metri più avanti, permettendo all'islandese di metterci la zampa e siglare quindi il secondo gol. Alla mezz'ora si desta improvvisamente la Pro Patria con un'incursione per vie centrali che si concluderà con il piattone di Pedone su cui Krapilas mette piedi, corpo e un po' di fortuna. Risultato favorevole ma Spezia che continua a correre e a portare pressing con necessari aggiustamenti sulle fasce che verranno col tempo. 

Lo Spezia gestisce il vantaggio, Gudjohnsen si fa male e abbandona.
L'azione parte sempre dalla difesa, alla ricerca di spiragli: così fu con Marino, allo stesso modo oggi con Italiano. Bartolomei e Mora hanno fisicità e dinamismo, malgrado la preparazione, i fratelli Ricci sembrano invece un po' più fuori dalle rispettive pertinenze. Nel finale di tempo, mentre il sole non molla proprio mai, si rischia qualcosa di troppo su uno scavetto di Terzi che Defendi intercetta nel cuore dell'area, ma solo per un attimo. Il primo tempo si concluderà con due occasioni, una per parte: prima la bella giocata personale di Federico Ricci che vola sulla destra e a suon di serpentine si libera di Galli e Boffelli per poi concludere sul primo palo, ma fuori dallo specchio. Poi la capocciata di Pedone che, arrivato di gran carriera dalle retrovie, alza troppo la mira su uno spiovente di Spizzichino che aveva tagliato fuori tutta la difesa. Gudjohnsen dovrà abbandonare prima del riposo per un colpo patito qualche minuto prima, tocca a Delano sostituirlo con Gyasi spostato in posizione di punta centrale. 

SECONDO TEMPO
Si riparte dalla bella verticalizzazione con cui Ricci Matteo innesca Delano la cui conclusione non è però all'altezza delle premesse. Il sole agostano molla finalmente il colpo dietro la collina dei Buggi, lo Spezia riparte da dove aveva lasciato, "convinto" dagli urli di Italiano che negli spogliatoi ha voluto chiarire ai suoi quello che non ha gradito nei primi 45'. Non è il caso insomma di abbassare i ritmi e tirare i remi in barca anche solo per non fare arrabbiare il mister. Mister che, insieme ai tifosi di casa, applaudirà l'azione con cui lo Spezia fa tris: al minuto 9 Mora intuisce la voglia di profondità di Delano che ha la forza per gestire il ritorno di Battistini e scarica magistralmente sui piedi di Federico Ricci che ha il tempo di stoppare la sfera, mirare il bersaglio e scaricare un destro imparabile. Credits al compagno che effettivamente gli ha servito una palla d'oro, mentre al 12' Krapikas esce dal letargo imposto dalla partita e sceglie i tempi giusti per uscire "a ragno" sui piedi di Parker a cui nasconde molto bene la porta. 

Match senza storia, Matteo Ricci e un gol da cineteca.
La gara non ha più molto da dire: sul 3-0 e con questa afa non si può chiedere molto di più ai ventidue in campo. Se non di evitare infortuni stupidi a risultato acquisito e con un campionato prossimo all'apertura. In un contesto sempre più somigliante ad un allenamento, si riducono ulteriormente i ritmi e chi se la sente può divertirsi, inventarsi una giocata strappa applausi: più o meno quello che decide di regalarsi al 18' Matteo Ricci quando, una volta conquistata con grinta una palla vagante, invece di scaricarla sui compagni, decide di buttarsi dentro, arrivare ai 25 metri e far partire una parabola stupenda. Calcia con un esterno destro gonfio d'effetto che, visto dall'alto della tribuna centrale, viaggia verso la rete con una parabola perfetta: la sfera gira come in un videogioco e va a morire sotto il sette. Per Matteo una valanga di pacche sulle spalle, anche quelle del fratello Federico che aveva segnato il terzo gol della sfida. 

Il poker sigilla la Coppa: domenica prossima al "Mapei"
Ultimo quarto d'ora solo per la cronaca, la solita girandola di campi e dare modo a Galabinov di riassaggiare il campo: il suo ingresso al posto di Gyasi darà allo Spezia quel pizzico di pericolosità in più che rende meno noioso il finale. Iniziativa per varie ragioni sempre in mano ai bianchi: al 40' Federico Ricci usa alla perfezione i fondamentali ma la conclusione schizzerà altissima. A conti fatti, minuto dopo minuto, succederà sempre meno sul rettangolo verde con la Pro Patria che pensa a limitare il passivo e i bianchi con l'acido lattico da smaltire: fra una settimana la Coppa Italia porterà la formazione di Italiano al Mapei Stadium per testarsi contro il Sassuolo di De Zerbi.

Domenica 11 agosto 2019 alle 19:09:32
F. LUGARINI
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA


#6 gala

gala

    BE RESILIENT , BE WINNER

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 39755 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:CORRO , ERGO SUM

Inviato 12 agosto 2019 - 10:25

Bell'esorrdio ufficiale dello spezia di mister Italiano: l'ex centrocampista del Verona, e' sicuramente uno dei giovani allenatorei da seguire con piu attenzione visto che ha ideee, studia moltissimo e  predica un calcio giocato molto inrteressante.

Ritiene Sarri e Guardiola due maestri di calcio , ai quali umilmente dichiara di isprirarsi.

Se Volpi da il via libera a DG Angelozzi e si prende una punta forte ( cosa che pare sia nei programmi), vedo uno spezia competitivo e divertente.

ANDIAMO AQUILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE



#7 iena

iena

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9968 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 12 agosto 2019 - 17:34

@ Gala

 

ero ad arrostirmi al Picco. Confermo la buona impressione del tecnico: difesa molto alta.

Molti giovani, si concedono pause, e ottima impressione del duo Gyasi/Delano.

 

Galabinov beccato a morte rotfl:

 

E' presto ma secondo me al Picco si vedranno un pò di goal...


Messaggio modificato da iena, 12 agosto 2019 - 17:34


#8 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 143503 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 19 agosto 2019 - 08:47

Repubblica

 

261hden.png



#9 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 143503 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 19 agosto 2019 - 09:00

La Stampa

 

SqIMP9B.png



#10 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIŁ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 59166 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 03 dicembre 2019 - 17:18

QUARTO TURNO
Sassuolo-Perugia 1-2
Cremonese-Empoli 1-0
Fiorentina-Cittadella 2-0
Cagliari-Sampdoria 2-1
Spal-Lecce 5-1
Genoa-Ascoli 3-2
Parma-Frosinone 2-1
Udinese-Bologna 4-0

#11 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 143503 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 04 dicembre 2019 - 08:01

Repubblica

 

bBgpUA3.pngikNrTe7.png



#12 Franz_76

Franz_76

    Prima Squadra

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 33860 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 04 dicembre 2019 - 16:04

Per la cronaca il supersassuolo ne sta pigliando due in casa dal perugia: in campo solo riserve e controriserve, che tanto il loro campionato è finito domenica



#13 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIŁ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 59166 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 04 dicembre 2019 - 16:04

Per la cronaca il supersassuolo ne sta pigliando due in casa dal perugia: in campo solo riserve e controriserve, che tanto il loro campionato è finito domenica


Ha segnato Nicolussi Caviglia, tra l'altro

#14 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIŁ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 59166 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 04 dicembre 2019 - 22:53

Agli ottavi affronteremo l'Udinese

#15 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 143503 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 05 dicembre 2019 - 07:43

pravda:

 

gyj5REx.png



1RoFtnm.jpg



Corsera

 

iOJjvUi.png






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi