Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto
- - - - -

La Tournče Americana, Di L. Burzio


  • Per cortesia connettiti per rispondere
4 risposte a questa discussione

#1 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 131588 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 08 agosto 2018 - 07:26

La tournèe americana

 

 

usa.jpg

 

di L. Burzio

 

Le tournèe estive in giro per il mondo sono tanto care alle società e un pò meno agli allenatori che, nel bel mezzo della preparazione, sono costretti a viaggiare e giocare in paesi molto lontani partite utili solamente per fare qualche esperimento e valutare i progressi fisici dei giocatori.
Negli ultimi anni le più grandi squadre d'Europa sono solite sfidarsi negli USA, dove va in scena l'International Champions Cup che non ha alcun valore come trofeo, ma ha una buona visibilità e quest'estate ha messo di fronte alla Juventus squadre molto importanti come Bayern Monaco, Benfica, All Stars MLS e per finire Real Madrid.

Nella prima delle quattro partite la Juventus si è imposta per due reti a zero contro i campioni di Germania ed il protagonista assoluto della serata è stato il giovane Andrea Favilli che ha segnato una doppietta disputando un'ottima partita.
La proposta tattica di Massimiliano Allegri per l'esordio assoluto della sua Juventus è stata la medesima della parte finale della stagione appena conclusa, ovvero un 4-3-3 atipico che si trasforma il 4-4-1-1 in fase di non possesso con la mezz'ala sinistra che si allarga e Bernardeschi a fare da raccordo tra centrocampo ed attacco, ruolo che solitamente spettava a Dybala.
Per essere la prima amichevole stagionale i ritmi sono sembrati discreti fino all' ora di gioco, ovvero finché non è iniziata la girandola dei cambi che ha portato all'esordio di diversi ragazzi della Primavera aggregati alla prima squadra a causa del tardivo rientro dei giocatori che hanno disputato il mondiale.

I nuovi acquisti sono parsi subito positivi, in particolare Perin e Cancelo, autori di una buona prova, mentre Emre Can si è mosso discretamente in un contesto tattico leggermente diverso da quello in cui era abituato a giocare, ma dopo una quarantina di minuti è uscito dal campo a causa di un indurimento muscolare causato dai notevoli carichi di lavoro. Tra i singoli che hanno stupito meno, invece, ci sono De Sciglio e Bernardeschi, parsi molto pesanti, così come Pjanic che ha corso poco e fatto girare lentamente il pallone.

Neanche il tempo di tirare il fiato ed ecco la seconda partita che ha visto protagonista i bianconeri che, nella cornice di New York, hanno battuto ai calci di rigore il Benfica dopo l'uno a uno ottenuto al termine dei novanta minuti.
Rispetto alla prima uscita i ritmi in campo erano decisamente più bassi a causa del caldo e questo test è servito principalmente per qualche prova tattica, come l'accoppiata Alex Sandro-Cancelo sulla fascia sinistra e Emre Can posizionato vertice basso del centrocampo per tutto il secondo tempo.
Oltre alla conferma di Cancelo c'è stata anche quella di Perin che ha parato un calcio di rigore risultando nel complesso molto reattivo tra i pali; bene anche Alex Sandro e Khedira anche se la palma d'oro di giornata va senza dubbio a Luca Clemenza, autore di una prestazione maiuscola sottolineata con un gol di pregevole fattura.

La terza partita di questo mini torneo, invece, ha messo di fronte ai bianconeri le All Star della MLS (tra cui c'era anche la vecchia conoscenza Giovinco) che nel palcoscenico di Atlanta sono riuscite a fermare la Juventus sul punteggio di uno a uno, con i ragazzi di Massimiliano Allegri che si sono imposti solamente ai calci di rigore, come nella precedente partita.
Il match è stato abbastanza soporifero (sarà anche per l'orario italiano nel quale c'era la diretta) e sotto una fitta pioggia si sono confermati già in buona forma i soliti noti Perin e Cancelo con Bernardeschi in netto miglioramento fisico oltre che bomber Favilli, che ha messo ancora una volta il pallone in rete, questa volta di testa, sfruttando un bel cross e la marcatura a dir poco larga dei difensori americani.
Tra tutte le partite disputate questa è stata forse la meno utile, visto che le gambe erano davvero troppo pesanti per giocare a ritmi sufficienti e il campo pesante ha reso tutto ancora più complicato.

L'ultimo impegno del tour americano della Juventus è stato senza dubbio il più difficile, o meglio il più affascinante, visto che di fronte c'erano i Campioni d'Europa del Real Madrid contro cui la Juventus ha perso 3-1 dopo essere passata in vantaggio grazie ad un'autorete di Carvajal.
In quest'ultima partita americana Allegri ha fatto un buon numero di esperimenti tattici partendo con il solito 4-4-2 per poi passare alla difesa a tre verso la metà del primo tempo e ad un inedito 4-1-4-1 durante la ripresa per cercare di sfruttare al meglio tutti gli esterni a disposizione.
Sono parsi in netto ritardo di condizione Khedira, Szczesny e Benatia, mentre si sono confermati ancora una volta Favilli, Alex Sandro e Cancelo, con questi ultimi due che hanno affinato l'intesa e fatto vedere qualche giocata importante nei primi quarantacinque minuti di gioco. Si sono messi in mostra anche Pereira (che probabilmente verrà aggregato alla JuventusU23) e Chiellini che ha provato anche a spiegare ai tanti ragazzi in squadra i movimenti giusti da fare nella fase difensiva.

Insomma, l'ICC della Juventus è stata un buon banco di prova per iniziare al meglio la stagione; Allegri ha potuto valutare i progressi fisici dei suoi ragazzi e cominciare ad inserire nel contesto i nuovi acquisti che sono stati tra le note più liete di questa tournèe.
Ora si ritorna a Torino, fortunatamente senza infortunati, dove la squadra raggiungerà i giocatori reduci dal mondiale che sono rimasti ad allenarsi alla Continassa e finalmente potrà iniziare la vera preparazione alla prima partita ufficiale della stagione che si giocherà nel pomeriggio di Sabato 18 Agosto, a Verona, contro il Chievo.

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=5463

 



#2 Manuju

Manuju

    Antonio Conte va solo ringraziato per l'onore restituito.

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14327 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Chatelineau
  • Interessi:DIFENDERE LA JUVE DAI LURIDI CHE LA INFANGANO

Inviato 08 agosto 2018 - 09:30

Forza Juventus Forza Ragazzi sciarpa: sciarpa: sciarpa:



#3 SHOVELHEAD

SHOVELHEAD

    HD

  • Redattori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3622 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Tanti: ora che sono in pensione, spero di aver tempo per tutti.

Inviato 08 agosto 2018 - 09:33

Meno male che quest'anno sono tornati tutti interi!



#4 gala

gala

    USO I PIEDI PER CURARE LA MENTE

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32499 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:CORRO , ERGO SUM

Inviato 08 agosto 2018 - 09:36

io ho terminato il ritiro tournee da una settimana.

ho messo la champions virtuale al termine di un 'escursione/trial running con 700 metri di dislivello e circa 12 km di lunghezza.

 fatica, sole su tutto il percorso. ma l'ho raggiunta

OTTIMO SEGNALE.



#5 Manuju

Manuju

    Antonio Conte va solo ringraziato per l'onore restituito.

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14327 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Chatelineau
  • Interessi:DIFENDERE LA JUVE DAI LURIDI CHE LA INFANGANO

Inviato 08 agosto 2018 - 09:37

Speriamo......






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi