Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Marko Pjaca (#20)


  • Per cortesia connettiti per rispondere
240 risposte a questa discussione

#1 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, Ultrą, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30670 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 22 luglio 2016 - 15:43

hty2i8.jpg

#2 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27127 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 23 luglio 2016 - 09:45

Marko PJACA

Pjaca.jpeg

 

di L. Burzio

Ventitré milioni di euro nelle casse della Dinamo Zagabria per battere la concorrenza di molte squadre europee ed aggiudicarsi Marko Pjaca, talento classe 1995, che, dopo le ottime stagioni giocate in Croazia, ha fatto vedere cose interessanti anche all'Europeo di Francia attirando le attenzioni dei dirigenti bianconeri che nella giornata di ieri, dopo le visite di rito, gli hanno fatto firmare un contratto quinquennale che prevede un corrispettivo annuo per il giocatore di circa due milioni.

 

Marko nasce a Zagabria il 6 Maggio del 1995 e prima di dedicare la vita al calcio si cimenta nella guida dei go-kart e nella pallamano, dove non riesce però ad eccellere come nel calcio dove il suo talento è palese fin dai primi passi. Esordisce nella massima serie croata con la maglia della Lokomotiv Zagabria e dopo tre anni passa all'altra squadra della città, la Dinamo, dove viene paragonato ad Alen Boksic (anche lui croato ed ex juventino) e stupisce tutti con grandi giocate e dodici reti nelle quarantadue partite disputate nell'ultima stagione. Con la Dinamo trova anche l'esordio in Europa, prima nel preliminare di Champions, dove non riesce ad incidere, e poi in Europa League, dove gioca quattro partite segnando tre gol, tutti contro il Celtic, e confermando doti tecniche straordinarie per un ragazzo di soli vent'anni.

 

Pjaca a Torino indosserà la maglia numero 20, ed arriva sotto la Mole con la speranza di continuare a stupire sfruttando le sue qualità migliori che esprime soprattutto giocando come attaccante di sinistra in un tridente, anche se in carriera ha giocato pure sul lato opposto o come seconda punta dove sfrutta al meglio il suo piede destro molto educato.

 

Ha un fisico longilineo, una stazza discreta, una grande velocità palla al piede che lo rende fulmineo nei contropiedi ed una tecnica fuori dal comune che gli permette di essere molto abile nel dribbling e nell'accentrarsi col pallone per andare al tiro; proprio per quest'ultima caratteristica ha giocato prevalentemente come ala sinistra. Anche nei cross e nelle palle inattive è molto valido e riesce quasi sempre a servire i compagni in maniera ottimale, oppure a creare la superiorità numerica con dribbling ubriacanti che realizza con estrema facilità.

 

Nella Juventus di Allegri potrebbe essere la giusta alternativa a Cuadrado, tornato al Chelsea dopo la fine del prestito, solo quando la squadra andrà in campo con il 4-3-3 perché non ha i giusti movimenti difensivi per giocare come esterno a tutto campo in un centrocampo a cinque e quindi in un eventuale 3-5-2 potrebbe collocarsi solamente come seconda punta girando intorno al connazionale Mandzukic o a Dybala.

 

Insomma: la Juventus si è aggiudicata un giocatore giovane ed eclettico, con grandi margini di miglioramento, che risulterebbe utilissimo alla causa se riuscisse ad ambientarsi velocemente alla realtà del calcio italiano ed in una squadra abituata a vincere sempre. Serviranno sudore, passione e dedizione totale alla maglia della Juventus, ma sono sicuro che il ragazzo sia pronto per affrontare questa nuova stimolante avventura.

 

Benvenuto alla Juventus, Marko!

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=4814



#3 nicola 79

nicola 79

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19107 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:topine,JUVENTUS e barricati vari

Inviato 23 luglio 2016 - 10:50

Benvenuto :tifoso:

#4 Milena

Milena

    Prima Squadra

  • Special Fantacalcio
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 55604 messaggi
  • Sesso:Femmina
  • Luogo:Potenza

Inviato 23 luglio 2016 - 10:51

Benvenuto  sciarpa:



#5 Manuju

Manuju

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10016 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:La mia famiglia,mia moglie...Calcio,e musica

Inviato 23 luglio 2016 - 14:13

Dobrodosli...Marko



#6 AndreaJuve84

AndreaJuve84

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Camaiore(LU)
  • Interessi:JUVE,FILM,Serie Tv

Inviato 23 luglio 2016 - 17:03

Benvenuto!



#7 marcolanc

marcolanc

    Squadrista, Rancoroso, Ultrą, Tifoso di Serie C

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30670 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Bourgogne

Inviato 23 luglio 2016 - 17:06

Come ho già scritto, per me questa è stata un'ottima operazione da tutti i punti di vista.

#8 ONORE ALLA TRIADE

ONORE ALLA TRIADE

    GIŁ LE MANI DALLA JUVE!

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 47893 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Giulemani City
  • Interessi:JUVENTUS
    GIUleMANIdallaJUVE

Inviato 23 luglio 2016 - 17:12

Come ho già scritto, per me questa è stata un'ottima operazione da tutti i punti di vista.


Le perplessità sono due
L'adattamento al calcio italiano ed alla maglia bianconera e la sua collocazione tattica in caso di 3-5-2

#9 Br4zZo

Br4zZo

    Primavera

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 614 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 24 luglio 2016 - 18:25

L' Ho Visto Troppo Poco Per Giudicarlo .. Speriamo Bene .. !



#10 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 122977 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 01 agosto 2016 - 12:40

Il campioncino croato, appena acquistato dalla Juventus, parla della nuova sfida italiana: "C'erano diverse opzioni, ma sono nella migliore, che vince e gioca in Champions".

Classe 1995, croato, un po' Ibrahimovic, un po' Benzema. lui è Marko Pjaca, uno dei tanti acquisti top della Juventus per la nuova stagione: rispetto a Higuain, Pjanic, Benatia e Dani Alves è la scommessa giovane, quella acquistata a suon di milioni ma che non ha ancora giocato in un torneo big. Fino ad ora.
Arrivato alla Juventus dopo aver tracinato la Dinamo Zagabria avanti in Champions, ora Pjaca è pronto a stupire il popolo bianconero: "Mi sono riposato, ma anche allenato per essere pronto in vista della nuova avventura. Ho pensato solo alla Juve".
Abbiamo sentito Pjaca per conoscere i retroscena dell'arrivo a Torino e delle considerazioni sul futuro: "Ho sempre voluto i bianconeri, erano la mia prima scelta. C'erano diverse opzioni, ma ho insistito per andare alla Juventus. E' la migliore, una grande squadra, che vince trofei e gioca regolarmente la Champions. E' una grande sfida ed è il motivo per cui ho firmato. Sono sicuro che lì migliorerò e alzerò coppe".
Ancora non c'è stato il primo colloquio con Allegri: "Non ho parlato ancora con Allegri, l'ho fatto con Mandzukic che mi ha riferito grandi cose sul club, la squadra e la città. E' entusiasta del mio arrivo, mi ha assicurato che la società è organizzata".
L'obiettivo di squadra è comunque chiaro, bisogna vincere tutto: "Non ho ancora parlato degli obiettivi stagionali, ma penso siano chiari: un club che acquista così tanta gente di qualità deve continuare a dominare in Italia per vincere lo Scudetto, ma anche in Champions... Non so se vincerla sia un obbligo, ma dev'essere sicuramente un obiettivo. Si sta costruendo una squadra capace di poterci riuscire presto".

Il ragazzo confessa di essere stato consigliato bene dai suoi genitori, che lo hanno convinto ad aspettare qualche periodo prima di lasciare la Croazia: "I miei genitori hanno influenzato molto le mie scelte, parliamo tanto e abbiamo concordato che fosse il momento di lasciare la Dinamo. In precedenza ci sono state offerte, ma nè io nè la mia famiglia volevamo cambiare poichè non ero pronto. Ora era l'ideale".
Non ha paura di doversi conquistare una maglia da titolare: "Sono consapevole che dovrò lottare per un posto nella Juve, ma so cosa mi aspetta. La Juve è molto più forte della Dinamo, lo so che non parto titolare, ma sono pronto a tutto e ci proverò".
L'ambiente Juventus lo ha subito conquistato: "Quando ho firmato sono rimasto colpito, non mi aspettavo tutta questa risonanza. Alla Juve in ogni aspetto si percepisce la grandezza del club, dallo stadio al centro medico. Sono rimasto impressionato. Probabilmente sarò un po' nervoso nella mia prima camminata verso lo spogliatoio...
Spera di poter giocare tante partite a fianco del connazionale Mandzukic: "Io e Mandzukic vogliamo giocare il più possibile, a fine stagione vedremo chi sarà stato il migliore. Io proverò a dimostrare il mio valore. Ho iniziato a imparare l'italiano, Mario e Pjanic mi aiuteranno perchè parlano la mia lingua. Mandzukic già mi ha teso la mano, Miralem non l'ho ancora incontrato".
Smentisce di aver mai incontrato Galliani, che lo voleva fortemente al Milan: "Non posso dire che il mio sogno era giocare in Italia, ero aperto a tutto. Alla fine, la maggior parte delle richieste però provenivano da lì. So che Galliani era a Zagabria, ma non l'ho mai incontrato. In quel periodo ero in Slovenia al campo di allenamento della Dinamo".
Non gli interessa essere costato più di 20 milioni di euro, è convinto di poter fare bene e considera questa possibilità di giocare alla Juvenus come un privilegio che va sfruttato: "Non so dove abiterò a Torino, all'inizio alloggerò in un hotel. Il mio agente sarà con me e dopo una settimana mi raggiungerà uno dei miei due genitori. Ma giusto per un po', finchè non avrò trovato casa in Italia. Se qualcosa non dovesse andare? Sono pronto a tutto, so di non essere un titolare in partenza, ma sono ottimista sul fatto che col tempo mi guadagnerò un posto. Non sento la pressione legata al fatto di essere il trasferimento più caro della storia del calcio croato, è un onore e un privilegio. Sono alla Juve, che paga molto di più i calciatori rispetto a quanto fatto per me. Non sento pressioni. Tante persone mi chiedono una maglia della Juve, credo che quando tornerò a Zagabria sarà necessario un camion!".

goal.com



Naletilic: "Pjaca è un mix Kakà-CR7"

"La Juve lo segue da 3 anni. Concorrenza? Non è spaventato. Telefonate di Mandzukic importanti nella trattativa"

TORINO, 31 luglio 2016 - Marko Naletilic, agente di Pjaca, ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport, ecco i passaggi più significativi: "Presentare Marko? Può fare l'attaccante esterno, la seconda punta e il trequartista alla Kakà. Non è un rifinitore alla Pjanic, io lo vedo come un mix tra Kakà e Cristiano Ronaldo. Paragone esagerato con CR7? Se parliamo di tecnica pura, fidatevi di quello che vi dico: Marko è meno veloce di Cristiano Ronaldo ma è più imprevedibile. In certe movenze ricorda anche Savicevic. Lo dico perchè è la verità, non voglio mettere pressioni sul ragazzo. Marko in campo aperto ti devasta in contropiede, ma se trova le difese chiuse si mette a giocare a calcetto sfruttando una tecnica di base incredibile. Difetti? Deve migliorare nel gioco aereo e nelle conclusioni. Alla Juve non avrà il posto fisso? Lo ha già messo in conto, altrimenti avrebbe scelto Milan, Dortmund, Liverpool, Wolfsburg e Fiorentina. Ha voluto a tutti i costi i bianconeri. E' consapevole che all'inizio avrà poco spazio ma ha la personalità e l'intelligenza per diventare un simbolo della Juve. Lui ha scelto i bianconeri perchè voleva un progetto vincente, in campionato e in Champions. La concorrenza non lo spaventa affatto, anzi, per lui rende tutto più intrigante. Il Milan? Galliani è stato straordinario col ragazzo, gli ha offerto quasi il doppio di quanto proposto dalla Juve. Ma non c'è stato nulla da fare: voleva solo i campioni d'Italia. L'Europeo determinante per l'arrivo a Torino? No, Marotta e Paratici lo seguono da 3 anni, penso che lo avrebbero preso comunque. Per investire 23 mln su un ragazzo devi essere davvero convinto. Mandzukic? Sì, le sue telefonate hanno pesato nella trattativa, è molto amico di Marko. Cosa è cambiato alla Juve dal 2010, quando portai Krasic in bianconero? A quei tempi era una bella casa, ora è un grattacielo".

Tuttosport



è l'agente di Krasic  :D



#11 luke65

luke65

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6375 messaggi

Inviato 01 agosto 2016 - 12:45

Le perplessità sono due
L'adattamento al calcio italiano ed alla maglia bianconera e la sua collocazione tattica in caso di 3-5-2

sara' secondo me l'ago della bilancia della stagione



Il campioncino croato, appena acquistato dalla Juventus, parla della nuova sfida italiana: "C'erano diverse opzioni, ma sono nella migliore, che vince e gioca in Champions".

Classe 1995, croato, un po' Ibrahimovic, un po' Benzema. lui è Marko Pjaca, uno dei tanti acquisti top della Juventus per la nuova stagione: rispetto a Higuain, Pjanic, Benatia e Dani Alves è la scommessa giovane, quella acquistata a suon di milioni ma che non ha ancora giocato in un torneo big. Fino ad ora.
Arrivato alla Juventus dopo aver tracinato la Dinamo Zagabria avanti in Champions, ora Pjaca è pronto a stupire il popolo bianconero: "Mi sono riposato, ma anche allenato per essere pronto in vista della nuova avventura. Ho pensato solo alla Juve".
Abbiamo sentito Pjaca per conoscere i retroscena dell'arrivo a Torino e delle considerazioni sul futuro: "Ho sempre voluto i bianconeri, erano la mia prima scelta. C'erano diverse opzioni, ma ho insistito per andare alla Juventus. E' la migliore, una grande squadra, che vince trofei e gioca regolarmente la Champions. E' una grande sfida ed è il motivo per cui ho firmato. Sono sicuro che lì migliorerò e alzerò coppe".
Ancora non c'è stato il primo colloquio con Allegri: "Non ho parlato ancora con Allegri, l'ho fatto con Mandzukic che mi ha riferito grandi cose sul club, la squadra e la città. E' entusiasta del mio arrivo, mi ha assicurato che la società è organizzata".
L'obiettivo di squadra è comunque chiaro, bisogna vincere tutto: "Non ho ancora parlato degli obiettivi stagionali, ma penso siano chiari: un club che acquista così tanta gente di qualità deve continuare a dominare in Italia per vincere lo Scudetto, ma anche in Champions... Non so se vincerla sia un obbligo, ma dev'essere sicuramente un obiettivo. Si sta costruendo una squadra capace di poterci riuscire presto".

Il ragazzo confessa di essere stato consigliato bene dai suoi genitori, che lo hanno convinto ad aspettare qualche periodo prima di lasciare la Croazia: "I miei genitori hanno influenzato molto le mie scelte, parliamo tanto e abbiamo concordato che fosse il momento di lasciare la Dinamo. In precedenza ci sono state offerte, ma nè io nè la mia famiglia volevamo cambiare poichè non ero pronto. Ora era l'ideale".
Non ha paura di doversi conquistare una maglia da titolare: "Sono consapevole che dovrò lottare per un posto nella Juve, ma so cosa mi aspetta. La Juve è molto più forte della Dinamo, lo so che non parto titolare, ma sono pronto a tutto e ci proverò".
L'ambiente Juventus lo ha subito conquistato: "Quando ho firmato sono rimasto colpito, non mi aspettavo tutta questa risonanza. Alla Juve in ogni aspetto si percepisce la grandezza del club, dallo stadio al centro medico. Sono rimasto impressionato. Probabilmente sarò un po' nervoso nella mia prima camminata verso lo spogliatoio...
Spera di poter giocare tante partite a fianco del connazionale Mandzukic: "Io e Mandzukic vogliamo giocare il più possibile, a fine stagione vedremo chi sarà stato il migliore. Io proverò a dimostrare il mio valore. Ho iniziato a imparare l'italiano, Mario e Pjanic mi aiuteranno perchè parlano la mia lingua. Mandzukic già mi ha teso la mano, Miralem non l'ho ancora incontrato".
Smentisce di aver mai incontrato Galliani, che lo voleva fortemente al Milan: "Non posso dire che il mio sogno era giocare in Italia, ero aperto a tutto. Alla fine, la maggior parte delle richieste però provenivano da lì. So che Galliani era a Zagabria, ma non l'ho mai incontrato. In quel periodo ero in Slovenia al campo di allenamento della Dinamo".
Non gli interessa essere costato più di 20 milioni di euro, è convinto di poter fare bene e considera questa possibilità di giocare alla Juvenus come un privilegio che va sfruttato: "Non so dove abiterò a Torino, all'inizio alloggerò in un hotel. Il mio agente sarà con me e dopo una settimana mi raggiungerà uno dei miei due genitori. Ma giusto per un po', finchè non avrò trovato casa in Italia. Se qualcosa non dovesse andare? Sono pronto a tutto, so di non essere un titolare in partenza, ma sono ottimista sul fatto che col tempo mi guadagnerò un posto. Non sento la pressione legata al fatto di essere il trasferimento più caro della storia del calcio croato, è un onore e un privilegio. Sono alla Juve, che paga molto di più i calciatori rispetto a quanto fatto per me. Non sento pressioni. Tante persone mi chiedono una maglia della Juve, credo che quando tornerò a Zagabria sarà necessario un camion!".

goal.com



Naletilic: "Pjaca è un mix Kakà-CR7"

"La Juve lo segue da 3 anni. Concorrenza? Non è spaventato. Telefonate di Mandzukic importanti nella trattativa"

TORINO, 31 luglio 2016 - Marko Naletilic, agente di Pjaca, ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport, ecco i passaggi più significativi: "Presentare Marko? Può fare l'attaccante esterno, la seconda punta e il trequartista alla Kakà. Non è un rifinitore alla Pjanic, io lo vedo come un mix tra Kakà e Cristiano Ronaldo. Paragone esagerato con CR7? Se parliamo di tecnica pura, fidatevi di quello che vi dico: Marko è meno veloce di Cristiano Ronaldo ma è più imprevedibile. In certe movenze ricorda anche Savicevic. Lo dico perchè è la verità, non voglio mettere pressioni sul ragazzo. Marko in campo aperto ti devasta in contropiede, ma se trova le difese chiuse si mette a giocare a calcetto sfruttando una tecnica di base incredibile. Difetti? Deve migliorare nel gioco aereo e nelle conclusioni. Alla Juve non avrà il posto fisso? Lo ha già messo in conto, altrimenti avrebbe scelto Milan, Dortmund, Liverpool, Wolfsburg e Fiorentina. Ha voluto a tutti i costi i bianconeri. E' consapevole che all'inizio avrà poco spazio ma ha la personalità e l'intelligenza per diventare un simbolo della Juve. Lui ha scelto i bianconeri perchè voleva un progetto vincente, in campionato e in Champions. La concorrenza non lo spaventa affatto, anzi, per lui rende tutto più intrigante. Il Milan? Galliani è stato straordinario col ragazzo, gli ha offerto quasi il doppio di quanto proposto dalla Juve. Ma non c'è stato nulla da fare: voleva solo i campioni d'Italia. L'Europeo determinante per l'arrivo a Torino? No, Marotta e Paratici lo seguono da 3 anni, penso che lo avrebbero preso comunque. Per investire 23 mln su un ragazzo devi essere davvero convinto. Mandzukic? Sì, le sue telefonate hanno pesato nella trattativa, è molto amico di Marko. Cosa è cambiato alla Juve dal 2010, quando portai Krasic in bianconero? A quei tempi era una bella casa, ora è un grattacielo".

Tuttosport



è l'agente di Krasic  :D

e' l'agente dei migliori giocatori croati

da boban in poi



#12 Milena

Milena

    Prima Squadra

  • Special Fantacalcio
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 55604 messaggi
  • Sesso:Femmina
  • Luogo:Potenza

Inviato 02 agosto 2016 - 07:09

6s7BkzQ.jpg

 

 

Tuttosport



#13 BiancoeNero

BiancoeNero

    Rancoroso

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 33858 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Juventus

Inviato 02 agosto 2016 - 12:11

Benvenuto sciarpa:



#14 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 122977 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 10 agosto 2016 - 13:10

alle 14.45 la presentazione



#15 pavel un mito

pavel un mito

    Primavera

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1158 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 10 agosto 2016 - 13:18

Benvenuto, se non lo rovina acciuga facendolo "crescere" troppo, rotfl:  potenzialmente è forte.






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi