Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto
- - - - -

Conferma Per La Juventus, Fallimento Roma E Milano, Di M. Lancieri

campionato serie a milan inter juventus napoli fiorentina

  • Per cortesia connettiti per rispondere
6 risposte a questa discussione

#1 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 147041 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 21 aprile 2015 - 07:19

Conferma per la Juventus, fallimento Roma e Milano

 

seriea.png

 

di M. Lancieri

 

Raramente a metà aprile si possono emettere verdetti pressoché assoluti sull'andamento di un campionato: il 2014/2015 potrà essere ricordato anche per questo.
Neppure gli scaramantici più integralisti possono mettere in dubbio che la Juve si è confermata per il quarto anno consecutivo la squadra più forte d'Italia. E, nonostante qualche punto in meno della stagione scorsa (ma ripetere quell'andatura era impossibile), il divario tra i bianconeri e le inseguitrici si è addirittura accentuato.

In tutta sincerità, il sottoscritto era molto dubbioso (tendente allo scettico) sul nuovo corso post-contiano intrapreso dalla Juve. Non ho alcun problema ad ammettere l'infondatezza delle mie (e non solo mie) preoccupazioni iniziali: i giocatori hanno dimostrato di essere di un livello molto più alto degli avversari nel campionato italiano (e c'è da sorridere rileggendo le analisi dei cosiddetti "esperti" di inizio stagione, quando Roma e Napoli erano paragonate, se non posizionate addirittura davanti, alla Juve); Allegri ha fatto un capolavoro, sfruttando intelligentemente l'eredità raccolta ed aggiungendo una nota di ulteriore cinismo che ha contraddistinto ogni appuntamento importante della stagione, non ultimo il match vinto sabato contro una Lazio in formissima; ma la vera coppia d'oro è quella formata da Marotta e Paratici, capaci di creare una macchina praticamente perfetta, che ha letteralmente affossato le rivali.

A proposito di rivali, nonostante le polemiche interne, gli alti e i bassi e tutto il resto, ad oggi le uniche tre squadre che hanno qualche chance di salvare la stagione sono Lazio, Napoli e Fiorentina. Gli aquilotti, dopo un avvio disastroso, hanno decisamente spinto sull'acceleratore, rientrando a pieno titolo in lizza per la seconda piazza e centrando la finale di Coppa Italia, che li vedrà opposti alla Juve. Lotito è un personaggio sopra le righe, ma nella mediocrità italiana è uno dei pochi che dimostra un minimo di capacità di programmazione.
Il Napoli sembra sempre sul punto di affondare definitivamente, ma può contare su un campione di caratura internazionale ed un buon numero di ottimi comprimari, che hanno permesso a Benitez di bilanciare un campionato gravemente insufficiente con un percorso finora ottimo in Europa League, in cui l'accesso in semifinale è stato conquistato già all'andata. Anche la Fiorentina può giocarsi le sue chances nella competizione meno prestigiosa d'Europa: non sarà neanche lontanamente paragonabile alla Champions League (e neppure allo Scudetto), ma visti i piatti vuoti che il convento passa alle più blasonate rivali, ci si può sicuramente accontentare!

Le campane a morto suonano invece sulla sponda giallorossa della capitale, che nella mente di Garcia e dei suoi adepti avrebbe dovuto spazzare via la concorrenza, mentre alla resa dei conti rischia di non arrivare neppure seconda, ma soprattutto a Milano, dove domenica sera è stato giocato probabilmente il derby più triste degli ultimi 20 anni. Le delusioni di Roma, Milan e Inter (in ordine di classifica) sembrano quasi rappresentare una rivincita del destino contro le società che più si adoperarono e/o ottennero benefici da farsopoli. Ma non si tratta di destino: ciò a cui stiamo assistendo è il normale risultato che si ottiene quando, per vincere, anziché crescere si preferisce demolire la concorrenza. Nel breve periodo, si possono anche mietere successi, magari profittando della razzia compiuta a danno dei rivali affossati, ma senza una crescita organica e soprattutto "naturale", presto o tardi si torna nei bassifondi da cui si era partiti (se non peggio, come nel caso delle milanesi).

Si dice che il tempo sia galantuomo: ciò che sta accadendo sul campo a Roma, Milan e Inter pare confermarlo senza tema di smentita. Ora aspettiamo che anche fuori dal campo vengano ristabilite la giustizia e la verità storica.

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=4200

 



#2 j102704 gobbo 1949

j102704 gobbo 1949

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1358 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:torino
  • Interessi:JUVE

Inviato 21 aprile 2015 - 09:16

La nemesi, la tanto auspicata nemesi!  E non è ancora finita!



#3 Manuju

Manuju

    Gaetano Scirea unico grande vero juventino. LA LEGGENDA

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20647 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Chatelineau
  • Interessi:DIFENDERE LA JUVE DAI LURIDI CHE LA INFANGANO

Inviato 21 aprile 2015 - 10:56

Io butto le basi per il 2015/16.........

 

 

 

Abbiamo ancora tanto da migliorare e lo si può fare spendendo bene.

Ci sono un bel po di 87.....quindi (avendo 28 anni chi compiuti e chi da compiere)possiamo ancora dominare l'Itaglia per uno/due/tre anni (a meno di nuove farse)Solo che siccome vorremmo pure l'Europa....non perchè noi Juventini (come dice qualcuno)non ci accontentiamo mai....ma perchè ci manca da un bel po e perchè noi mewritiamo di stare tra le prime 5 europee nella classifica dei trofei vinti totali.Purtroppo oggi siamo molto lontani.

Questo però non vuol dire che sputerò sugli scudetti coppe Itaglia e Supercoppe Itagliane.Voglio vincere in Europa ma se non dovesse arrivare continuerò a festeggiare i campionati e non dirò mai opiù "Che palle sempre scudetti,mi sono rotto,basta con gli scudetti io voglio vincere la Champions"Mai più dirò queste cose.

Ho imparato ad amare di più la Juve e le sue vittorie dopo il 2006 che il 6 Maggio (credetemi non mi è mai successo...a parte la Champions del 1996 e la semifinale dei mondiali del 2006)Piangevo come un bambino in piedi davanti al televisore ad aspettare il triplice fischio per uscire con la mia Signora ed i miei 2 bambini ed andare in piazza del paese (maggiormente juventini,quindi immaginate voi il casino che si fa)a festeggiare con caroselli di clacson è "Juve Storia di un grande Amore"a palla in maccina.



Chiusa la parentesi (molto ampia)direi che appunto si può andare oltre il quinquennio......

 

 

Perchè questa concorrenza ci fa veramente il solletico.



#4 6forever

6forever

    Giovanissimi

  • Utenti
  • StellettaStelletta
  • 284 messaggi

Inviato 22 aprile 2015 - 00:37

"... ciò a cui stiamo assistendo è il normale risultato che si ottiene quando, per vincere, anziché crescere si preferisce demolire la concorrenza.... Ora aspettiamo che anche fuori dal campo vengano ristabilite la giustizia e la verità storica. 

:lode:

:lode:

:lode:

:lode:

:lode:



Io butto le basi per il 2015/16.........

 

 

 

Abbiamo ancora tanto da migliorare e lo si può fare spendendo bene.

Ci sono un bel po di 87.....quindi (avendo 28 anni chi compiuti e chi da compiere)possiamo ancora dominare l'Itaglia per uno/due/tre anni (a meno di nuove farse)Solo che siccome vorremmo pure l'Europa....non perchè noi Juventini (come dice qualcuno)non ci accontentiamo mai....ma perchè ci manca da un bel po e perchè noi mewritiamo di stare tra le prime 5 europee nella classifica dei trofei vinti totali.Purtroppo oggi siamo molto lontani.

Questo però non vuol dire che sputerò sugli scudetti coppe Itaglia e Supercoppe Itagliane.Voglio vincere in Europa ma se non dovesse arrivare continuerò a festeggiare i campionati e non dirò mai opiù "Che palle sempre scudetti,mi sono rotto,basta con gli scudetti io voglio vincere la Champions"Mai più dirò queste cose.

Ho imparato ad amare di più la Juve e le sue vittorie dopo il 2006 che il 6 Maggio (credetemi non mi è mai successo...a parte la Champions del 1996 e la semifinale dei mondiali del 2006)Piangevo come un bambino in piedi davanti al televisore ad aspettare il triplice fischio per uscire con la mia Signora ed i miei 2 bambini ed andare in piazza del paese (maggiormente juventini,quindi immaginate voi il casino che si fa)a festeggiare con caroselli di clacson è "Juve Storia di un grande Amore"a palla in maccina.



Chiusa la parentesi (molto ampia)direi che appunto si può andare oltre il quinquennio......

 

 

Perchè questa concorrenza ci fa veramente il solletico.

Anche io piangevo come un bambino in curva a Trieste: la Juve, morta nel 2006, era nuovamente vincente. Adesso fermateci, se ci riuscite :cup:  :cup:  :cup:  :cup:



#5 Zap Brannigan

Zap Brannigan

    Occasionale

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11701 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Terra
  • Interessi:#Normalizzati #J4P

Inviato 22 aprile 2015 - 05:02

Marco Top  ok:



#6 Manuju

Manuju

    Gaetano Scirea unico grande vero juventino. LA LEGGENDA

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20647 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Chatelineau
  • Interessi:DIFENDERE LA JUVE DAI LURIDI CHE LA INFANGANO

Inviato 22 aprile 2015 - 08:05

"... ciò a cui stiamo assistendo è il normale risultato che si ottiene quando, per vincere, anziché crescere si preferisce demolire la concorrenza.... Ora aspettiamo che anche fuori dal campo vengano ristabilite la giustizia e la verità storica. 

:lode:

:lode:

:lode:

:lode:

:lode:



Anche io piangevo come un bambino in curva a Trieste: la Juve, morta nel 2006, era nuovamente vincente. Adesso fermateci, se ci riuscite :cup:  :cup:  :cup:  :cup:

Solo con un'altra farsa Amico mio.



#7 BiancoeNero

BiancoeNero

    Rancoroso

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 38276 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Juventus

Inviato 22 aprile 2015 - 08:35

Marco Top  ok:

Bisso ok: ok: ...anzi per 4 ok:  ok:  visto i quasi scudetti vinti :facepalm: rotfl: rotfl: rotfl:

 

Di fatto hanno ritardato un'agonia senza continuità di sorta!!







Anche taggato con campionato, serie a, milan, inter, juventus, napoli, fiorentina

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi