Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto

Facchetti - Moggi_15/07/15 Assolto Perchè Il Fatto Non Sussiste


  • Per cortesia connettiti per rispondere
380 risposte a questa discussione

#106 TRILLY

TRILLY

    Moggi e Giraudo, questa é la mia biade

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25355 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 02 dicembre 2014 - 10:14

Devono schiattare tutti !!!

#107 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 154095 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 02 dicembre 2014 - 10:24

Facchetti-Moggi, ci vuole coraggio

 

MOGGI(28).jpg

 

Nel processo che Gianfelice Facchetti ha intentato contro Luciano Moggi si è assistito ad un altro momento di sconfessione dell'impianto accusatorio di calciopoli e della molto presunta e assai smentita superiorità morale dell'inter di Moratti e Facchetti senior. Tutto ruota intorno ai rapporti che Facchetti intesseva con i designatori e le pressioni che avrebbe fatto per smuovere in senso lui favorevole una statistica con un arbitro.

«Facchetti è venuto nel mio spogliatoio prima della partita, dove c'erano anche gli assistenti e l'ispettore della Figc, e mi ha detto: “ho letto il suo tabellino con noi, quattro vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Beh, cerchiamo di far crescere la casella delle vittorie”. All'inizio non avevo dato peso alla cosa, fu l'assistente a dirmi che Facchetti era stato sconveniente. Così la sera telefonai immediatamente a Paolo Bergamo per spiegargli l'accaduto». Bertini, l’ex fischietto, ha confermato in aula quanto abbiamo avuto modo di sentire dalle intercettazioni telefoniche. Intercettazione scartata dagli inquirenti e che è la conferma di almeno un contatto diretto tra un dirigente e un arbitro (anche la frequentazione con l'arbitro in attività Danilo Nucini è certificata).

Pairetto ha confermato: «Facchetti mi chiamava per sapere chi avevamo intenzione di inserire nelle griglie arbitrali per i sorteggi. Ma erano colloqui sereni, tranquilli, senza malizia. Ed ancora «erano molti i presidenti di società che chiamavano, era abbastanza normale, nessuno e nemmeno Facchetti mi ha mai chiesto, però, di inserire arbitri nelle griglie, noi continuavamo a mettere quelli che avevamo scelto noi». Stimolato dal Giudice sul punto ha spiegato: «Noi ai presidenti cercavamo di spiegare le buone ragioni delle nostre scelte e che gli errori degli arbitri, se c’erano stati, erano cose che capitavano, che la cabala, invocata da molti, non c’entrava nulla». Alcuni dirigenti lo chiamavano per ricordare che quel fischietto «aveva dato un rigore dubbio in un’altra partita o portava sfortuna». La difesa della famiglia Facchetti ha tenuto a precisare che le telefonate partite dal telefono di Facchetti e dirette verso Pairetto erano due ed in entrambe non si parlava di griglie; hanno dimenticato che se ne parlava però nelle telefonate con Bergamo.

Presente in aula come teste chiamato dalla difesa  Zanetti, il vice presidente dell’Inter che ha dichiarato di non ricordare nemmeno di aver partecipato a quella trasmissione.

 

Assente Massimo Moratti che ha presentato un certificato medico e che potrebbe essere presente il 2 febbraio, data della prossima udienza e giorno in cui si potrebbe avere anche la sentenza. Ci chiediamo se Moratti avrà mai il coraggio di presentarsi all’interno di un’aula di tribunale a parlare dello scandalo. Lo scopriremo il 2 febbraio anche perché ad oggi, ha sempre giustificato le sue assenze e mai le accuse che gli sono state mosse da una giustizia che non lo ha mai potuto giudicare nel merito perché i fatti erano prescritti.

Nella precedente udienza del 5 novembre, Moggi ha ribadito quanto aveva detto nella trasmissione “Notti Magiche” di M. Criscitello del 23 ottobre 2010 che gli costò la denuncia della famiglia Facchetti: “Confermo quello che dissi quattro anni fa: Giacinto Facchetti chiese a un arbitro di vincere la partita di Coppa Italia con il Cagliari. E l'arbitro era Bertini". Un’affermazione che ha trovato riscontri oggettivi sia dall’audio delle intercettazioni per viva voce dei protagonisti, sia dall’arbitro Bertini che ha ribadito, all’interno di un’aula di tribunale, quanto affermato dal defunto Facchetti.

Ci vuole coraggio per aggirare ancora una volta la realtà. Se calciopoli non avesse mostrato a tutti la vera faccia della giustizia italiana, avremmo la certezza che qualsiasi giudice, dopo pochi minuti di camera di consiglio, non potrebbe non assolvere Moggi. I fatti sono talmente chiari che è difficile immaginare una giustificazione plausibile per condannare l’ex direttore della Juventus.

A gennaio ci sarà l’ultimo grado dei processi penali per gli imputati di calciopoli con il giudizio della Cassazione, mediaticamente serve appoggiare ancora la farsa, lo vediamo da come le testate che nel 2006 sono state in prima linea ed a sostegno dell’accusa, riducono al minimo le novità sull’argomento (anche se importanti) e questo ulteriore riesame di calciopoli potrebbe pericolosamente risvegliare l’interesse del pubblico intorno ad una vicenda mai chiarita.

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=3955



#108 nicola 79

nicola 79

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21799 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:topine,JUVENTUS e barricati vari

Inviato 02 dicembre 2014 - 10:50

10615522_1503237906620027_50227856928288

 

pravda:

dimenticato, come solo loro sanno fare , il caso Bertini.

Che pena!



#109 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 02 dicembre 2014 - 12:29

dimenticato, come solo loro sanno fare , il caso Bertini.

Che pena!

 

E' per quello che ieri dovevano portare in aula Rosario Coppola .



#110 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 03 dicembre 2014 - 03:58

Io divento .. wall:  wall: .. matto .

 

Non riesco a capire (qualc'uno che ha studiato di giorno mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori 

di Moggi e Lucianone stesso, in un processo del genere, a non portare in aula a Milano, la " pistola fumante " Rosario Coppola .

 

Era stato interrogato dal trio (na-be-ca) come teste prò accusa davanti alla Teresina : e aveva sputtanato mezzo mondo .

 

:) " I carabinieri mi hanno detto ... che l'inter non interessava " .

:4225654y: " Ho confermato il mio referto .. e io da quella volta non ho più fatto la serie A " .

 

Io divento ... :D  wall: ... matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato di pomeriggio mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso, in un processo del genere, a non portare in aula a Milano, la " pistola fumante " Giuliano Tavaroli .

 

Era stato interrogato da un PM e da anni la FIGC ha in mano quei verbali : nessuno ancora di quel " circolo " si è mosso .

Era l'occasione :) (sportiva) buona & ottima per fare finalmente chiarezza su :

 

" Mi ha chiamato Moratti in ufficio, c'era Facchetti e mi hanno detto che Facchetti era il mio referente

per queste determinate cose : abbiamo chiamato Cipriani e cosi è andata avanti la cosa " .



#111 spinellone

spinellone

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4686 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 03 dicembre 2014 - 09:13

immagino sia perchè il processo è relativo alla dichiarazione "facchetti parlava con gli arbitri", per cui di fatto queste cose sono irrilevanti in quella sede boh:

coppola poi ha già testimoniato a napoli quindi non avrebbe potuto aggiungere altro.



#112 Edgar 74

Edgar 74

    capitano

  • Moderatori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 72509 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Nampara, Cornovaglia
  • Interessi:Grey Pass

Inviato 03 dicembre 2014 - 09:44

Le pressioni sugli arbitri diventano battute, quando in passato le battute sugli arbitri diventavano sequestri di persona...

 

Sintesi perfetta.



#113 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 03 dicembre 2014 - 11:57

immagino sia perchè il processo è relativo alla dichiarazione "facchetti parlava con gli arbitri", per cui di fatto queste cose sono irrilevanti in quella sede boh:

coppola poi ha già testimoniato a napoli quindi non avrebbe potuto aggiungere altro.

 

Premesso che questo giudice non sà nemmeno che sia Rosario Coppola

il :D popolo vuol sapere chi ha commissionato la telefonata al guardalinee per fargli cambiare il referto.



#114 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 03 dicembre 2014 - 13:01

 

Io divento ... :D  wall: ... matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato di pomeriggio mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso, in un processo del genere, a non portare in aula a Milano, la " pistola fumante " Giuliano Tavaroli .

 

Era stato interrogato da un PM e da anni la FIGC ha in mano quei verbali : nessuno ancora di quel " circolo " si è mosso .

Era l'occasione :) (sportiva) buona & ottima per fare finalmente chiarezza su :

 

" Mi ha chiamato Moratti in ufficio, c'era Facchetti e mi hanno detto che Facchetti era il mio referente

per queste determinate cose : abbiamo chiamato Cipriani e cosi è andata avanti la cosa " .

 

Io divento .. :D  :D ... matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato di sera mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso, in un processo del genere, a non portare a Milano, la " pistola fumante " Franco Carraro .

 

Era stato tirato in ballo nell'aprile del 2010, dall'avvocato napoletano Eduardo Chiacchio, e il popolino vuole finalmente un perchè su :

 

" Nel 2001 ci fù lo scandalo dei passaporti falsi, sopratutto quello di Recoba . Da regolamento l'Inter doveva avere un punto di penalizzazione per ogni partita disputata con in campo il giocatore uruguiano . Ferlaino mi chiese di attivarmi perchè all'Inter di Moratti potevano essere comminati 23 punti di penalità e cosi a retrocedere in B sarebbe stata l'Inter e non il Napoli . Carraro, presidente della Lega in quegli anni, non se la senti di rinviare a giudizio il club milanese . Era lui che diveva decidere visto che il campionato era terminato " .



#115 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 04 dicembre 2014 - 03:58

 

Io divento .. :D  :D ... matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato di sera mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso, in un processo del genere, a non portare a Milano, la " pistola fumante " Franco Carraro .

 

Era stato tirato in ballo nell'aprile del 2010, dall'avvocato napoletano Eduardo Chiacchio, e il popolino vuole finalmente un perchè su :

 

" Nel 2001 ci fù lo scandalo dei passaporti falsi, sopratutto quello di Recoba . Da regolamento l'Inter doveva avere un punto di penalizzazione per ogni partita disputata con in campo il giocatore uruguiano . Ferlaino mi chiese di attivarmi perchè all'Inter di Moratti potevano essere comminati 23 punti di penalità e cosi a retrocedere in B sarebbe stata l'Inter e non il Napoli . Carraro, presidente della Lega in quegli anni, non se la senti di rinviare a giudizio il club milanese . Era lui che diveva decidere visto che il campionato era terminato " .

 

Io divento ... :D  :D  :D ... matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato di notte mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso , in un processo del genere, a non portare a Milano, la " pistola fumante " Raffaele Guariniello .

 

Anni fà, correndo dietro alla vaghe parole di Zedenek Zeman, ha portato a processo la Juve per abuso di farmaci .

Il popolino vuole finalmente sapere, perchè un mastino dell'investigazione come lui, nel marzo 2006, non ha sentito

o fatto finta di non sentire (lui e i suoi colleghi) le parole circostanziate e precise dell'ex calciatore Grigorios Geogatos :

 

" Io non ho mai fatto uso di anabolizzanti nella mia carriera, ma ho visto alcune cose ed ho capito cosa stava accdendo .

L'Inter non aveva niente a che fare, ho visto giocatori prendere pillole e fare iniezioni ...

....  cerano gruppi di persone che rifornivano i giocatori .... "



#116 vilostra

vilostra

    Rancoroso serie C

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6262 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:abruzzo

Inviato 04 dicembre 2014 - 15:07

Georgatos...non interessava o al massimo sarà sfuggito, piaccia o non piaccia. asd:



#117 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 154095 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 04 dicembre 2014 - 16:33

c'è anche questo della Nazione

 

Paolo Bertini testimone a un processo: prima di Cagliari-Inter, Facchetti mi disse: "poche vittorie con lei arbitro, cerchiamo di fa crescere i successi"

PROCESSO a Milano di Facchetti junior contro Moggi, ha testimoniato anche Paolo Bertini, ex arbitro aretino: "Prima di Cagliari-Inter della stagione 2004-2005 di Coppa Italia, Giacianto Facchetti allora presidente interista, è venuto nel mio spogliatoio prima della partita, c'erano anche gli assistenti e l'ispettore della Figc e mi ha detto: "Ho letto il suo tabellino con noi, quattro vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Beh, cerchiamo di far crescere la casella delle vittorie". Ancora Bertini: "All'inizio non avevo dato peso alla cosa, fu un assistente a dirmi che Facchetti era stato sconveniente e la sera telefonai a Paolo Bergamo, designatore degli arbitri per spiegargli l'accaduto".  Bergamo che era designatore degli arbitri insieme a Pairetto, peraltro aveva ricevuto pochi giorni prima una telefonata di Facchett ma non aveva detto nulla a Bertini.

Per la cronaca l'Inter dopo aver vinto all'andata, pareggiò a Cagliari e passò il turno di Coppa Italia. Bergamo peraltro, come rivela Bertini, aveva ricevuto una telefonata qualche giorno prima proprio da Facchetti che aveva ricordato lo score di Bertini nelle gare dell'Inter dirette dall'arbitro aretino.

La storia di calciopoli sembra non finire mai. Bertini che ha subito una condanna, ha ripetuto più volte: "Questa sotria mi ha distrutto eppure io sono in perfetta buonafede e innocente".

 

 

http://www.lanazione...ccessi-1.456174



#118 kappawin

kappawin

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4943 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Pordenone

Inviato 04 dicembre 2014 - 20:40

cazzoooooo è ora che si faccia GIUSTIZIA!!!!



#119 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 dicembre 2014 - 05:49

 

Io divento ... :D  :D  :D ... matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato di notte mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso , in un processo del genere, a non portare a Milano, la " pistola fumante " Raffaele Guariniello .

 

Anni fà, correndo dietro alla vaghe parole di Zedenek Zeman, ha portato a processo la Juve per abuso di farmaci .

Il popolino vuole finalmente sapere, perchè un mastino dell'investigazione come lui, nel marzo 2006, non ha sentito

o fatto finta di non sentire (lui e i suoi colleghi) le parole circostanziate e precise dell'ex calciatore Grigorios Geogatos :

 

" Io non ho mai fatto uso di anabolizzanti nella mia carriera, ma ho visto alcune cose ed ho capito cosa stava accdendo .

L'Inter non aveva niente a che fare, ho visto giocatori prendere pillole e fare iniezioni ...

....  cerano gruppi di persone che rifornivano i giocatori .... "

 

Io divento ... rotfl:  rotfl:  rotfl:  rotfl: .. matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che è stato allievo di Alberto Manzi mi dia una spiegazione logica ) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso, in un processo del genere, a non portare a milano, la " pistola fumante " Victor Uckmar .

 

Intanto che La Triade con la gestione Juve scriveva con anni di anticipo il FPF per l'UEFA , il professore sopra, denunciava :

 

" Il mondo del Calcio non può essere un'oasi privilegiata nei confronti del fisco. E' una battaglia di civiltà . Le confesso che quando è scoppiato lo scandalo di Calciopoli avevo notato che si era cercato di minimizzarlo . Inizialmente si parlava solo di ( :) quali chiedere a Piero) partite truccate, di qualche regaletto agli arbitri per la stagione 2004-2005 :  piccole infrazioni  che riguardavano la Giustizia Sportiva . Ci si è però dimenticati che alle spalle di Calciopoli c'erano alcuni fatti ben  più gravi di rilevanza penale, come i bilanci truccati, le  fidejussoni false. Tutto ciò giunge soltanto ora al pettine con l'indagine della magistratura ordinaria, che ha effettuato un'ampia e complessa indagine : l'autorità di governo del Calcio ha purtroppo trascurato questi problemi, che asd: sono ben più gravi  . Le plusvalenze incrociate fittizie e vendite di marchi a società interamente controllate, come hanno fatto Inter, Milan , Lazio, sono operazioni completamente false, finanza creativa , che a lungo andare avranno un'incidenza fortemente negativa sui bilanci delle società . Di sicuro, dovranno riscrivere :4225654y: (Thohir ?) i bilanci in modo corretto. Bisogna però  applicare delle sanzioni per chi è eventualmente incorso in queste falsità di bilancio . La Covisoc nel 1999 è stata esautorata di tutti i suoi poteri effettivi perchè disturbava le società . Queste ultime avevano sostenuto che la Commissione non era necessaria, poichè al loro interno avevano già loro organi di vigilanza, come il collegio sindacale . Un bel giorno è stata emanata una disposizione con cui la Covisoc non poteva più svolgere esami approfonditi sui bilanci, ma il suo compito era soltanto limitato alla verifica dell' equilibrio finanziario per l'iscrizione ai campionati . L'autorità di vigilanza non poteva quindi più entrare nel merito dei documenti contabili " .

 

 

Ebbene : il popolino voleva sapere se anche la Juve, aveva fatto pressioni sul Governo del Calcio

affinchè Victor Ukmar andasse in giro per il cortile del Calcio come una   " Anatra Zoppa " .



#120 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 32918 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 05 dicembre 2014 - 19:06

Io divento ... wall: .. matto .

 

Non riesco a capire (qualcuno che ha studiato alla mattina presto mi dia una spiegazione logica) come abbiano fatto i difensori

di Moggi e Lucianone stesso, a non sfruttare l'occasione di un processo del genere, per far conoscere Alberto Foggia .

 

Sono convinto, che La Gazzetta, dopo aver segato le dichiarazioni in aula di Bertini, non perdeva l'occasione di sparare in prima

le parole dell'avvocato della Bradipolibri, come avvenuto 29 anni fà con : " Juve nascondi quella coppa " .

 

" Quando il giudice unico Rosaria Ricciardi dice che il libro è costituito prevalentemente da una serie di racconti che hanno visto come protagonista il calciatore nel corso della sua carriera, nonchè da una serie di testimonianze di molti ex calciatori ... attraverso un racconto chiaro e completo, scevro da espressioni malevole ed offensive, sentenzia che non c'è niente di diffamatorio . Il Terzo Incomodo parla di fatti veri  ... non c'era nulla sul libro di calunnioso ed è la verità ..... L'Inter non è riuscita a dimostrare che i fatti narrati nel libro non erano veri ...... non si è avvalsa di documentazioni, o ha chiesto di assumere testimonianze . Si è limitata a discorsi piuttosto vaghi, senza niente di concreto. .... Noi invece ci siamo spinti anche oltre, confermando con forza le nostre ragioni e la vericidità di ciò che c'è nel libro. E lo abbiamo fatto anche con copiosa documentazione giornalistica dell'epoca ..... Purtroppo è vero che ho dovuto attendere più di un anno, perchè nessuno in via Durini si è fatto vivo per pagare i 7.000 euro necessari a coprire le spese processuali . Sono stato costretto a fare un atto di precetto col quale ho intimato all'inter di pagare la somma entro 10 giorni , altrimenti avrei proceduto al pignoramento (dell'incasso). Solo allora l'inter ha pagato " .






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi