Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto
- - - - -

La Figc Tutela Solo Chi Vuole, Di P. Cicconofri

prandelli chiellini figc

  • Per cortesia connettiti per rispondere
12 risposte a questa discussione

#1 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 151018 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 22 maggio 2014 - 13:22

La Figc tutela solo chi vuole

 

 

di P. Cicconofri

 

Mentre sfogliavo il  “Il Fatto Quoidiano” del 21 maggio 2014, attira la mia attenzione un articolo a firma di Elisabetta Ambrosi dal titolo: “Il Romanzo che non piace a mister Cesare Prandelli. La Figc diffida l’editore chiare lettere dal pubblicare ‘per favore non dite niente’ di Marco Ciriello, liberamente ispirato alla biografia del CT della nazionale”.

Una lettera dello studio Gallavotti Bernardini&Partners viene recapita, a nome della Figc e di Cesare Prandelli , all’autore del libro Lorenzo Fazio (editore di Chiarelettere), per intimare possibili azioni volte al ritiro dal mercato dello scritto o risarcimento del danno “qualora il libro fosse lesivo del nome o della reputazione del Signor Prandelli”. L’autore precisa che del nome di Prandelli e della Figc nel libro non c’è traccia. Puntualizza inoltre che il testo è stato inviato a febbraio all’allenatore Prandelli affinché potesse leggerlo e che l’ufficio stampa ha provato a contattarlo senza mai ottenere risposta. Insomma, non è una biografia non autorizzata, anche perché il protagonista del libro è persino migliore di quello reale, tanto che il mio allenatore avrebbe di sicuro, ad esempio, rinunciato a Chiellini ai Mondiali”.

Perché allora utilizzano in modo esplicito il nome di Prandelli? (il libro sarà presentato con una fascetta  con l’immagine del CT  ed un’altra sua immagine sarà presente nella quarta copertina) “perché Prandelli ne viene fuori come un uomo che, in un mondo come quello del calcio, riesce a prendersi cura dei propri sentimenti”, la giustificazione ufficiale.

 

A parte il fatto che usare il nome di Prandelli, proprio nell’imminenza dei mondiali brasiliani, sembra quasi una bella trovata pubblicitaria acchiappa lettori e che presentarsi come “vittima” di un’ingiustizia, magari fa guadagnare in visibilità … Tralasciando questi aspetti molto commerciali e poco etici, vorrei fare alcune considerazioni.

 

La prima su Chiellini che sembra sia il solo, per la quasi totalità della critica, non degno di indossare la maglia azzurra per la spedizione in Brasile. E’ evidente che c’è qualcosa che non va in tutto questo accanimento, anche perché non si capisce come mai dovrebbero esserne degni, se si parte dall’assunto di un comportamento scorretto, Destro, De Rossi, Balotelli…  Se poi c’è da rivendicare qualche simpatia sportiva è un altro fatto…

Se c’è un’immagine da tutelare, a questo punto, è proprio quella di Chiellini. Che qualcuno si attivi!

 

Non vi sembra poi strano che la FIGC si muova attraverso il suo studio legale per contestare quello che alla fine è un romanzo, che, da quanto afferma l’autore si ispira in modo positivo all’allenatore azzurro?

Ma solo io ricordo il fango che hanno buttato addosso a quella nazionale che nel 2006, proprio alla vigilia del mondiale, mentre si apprestava a partire per la Germania ritornando con la conquista della coppa,ne fu travolta?  Non erano “forse lesivi” all’immagine dei giocatori e dell’allenatore certi giudizi figli del sentimento popolare?

E’ uno strano modo di tutelare la nazionale e chi la rappresenta. Sembra quasi una scelta volta a salvaguardare solo l’immagine di alcuni tesserati a danno di altri, poi magari qualcuno continua a parlarci di scelte etiche…

 

File Allegati  prandelli.JPG   380,66K   1 Numero di downloads



#2 marzo1955

marzo1955

    Esordienti

  • Utenti
  • Stelletta
  • 12 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 13:55

Secondo me doveva essere il Chiello ad adottare un suo codice etico e mandarli tutti aff.............................



Forse quelli che non vogliono Chiellini in nazionale sono gli stessi che in Brasile volevano ci andasse totti. Il calciatore più sleale e vigliacco che io abbia mai visto.



#3 TRILLY

TRILLY

    Moggi e Giraudo, questa la mia biade

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25355 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 22 maggio 2014 - 13:57

Secondo me doveva essere il Chiello ad adottare un suo codice etico e mandarli tutti aff.............................


Esatto, qualcosa del tipo: Mi dispiace tanto, ho sbagliato e MERITO la giusta punizione, quindi non verrò in Brasile se non da tifoso !!!!

Che bello sarebbe stato !!!
Presi tutti per il fondo ....

#4 vilostra

vilostra

    Rancoroso serie C

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6005 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:abruzzo

Inviato 22 maggio 2014 - 14:45

FIGC....coda di paglia.....è sempre vero il famoso excusatio non petita accusatio manifesta.



#5 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 151018 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 22 maggio 2014 - 15:40

Secondo me doveva essere il Chiello ad adottare un suo codice etico e mandarli tutti aff.............................



Forse quelli che non vogliono Chiellini in nazionale sono gli stessi che in Brasile volevano ci andasse totti. Il calciatore più sleale e vigliacco che io abbia mai visto.

 

Chiunque, purchè in qualche modo siano messe a tacere certe malignità...

Però è inconcepibile che si legga sempre e solo prese di posizioni anti-juventus e anti-juventini... sono stanca!

 

ps. poi non ho capito come la Figc possa difendere l'immagine di Prandelli e non quella di uno dei giocatori che rappresenterà la nostra nazione in Brasile. Con il mondiale è interesse anche della Figc mettere un freno alla mattanza... almeno pensavo fosse un loro interesse

 

poi tutte queste accortezze intorno a Prandelli sono stucchevoli quanto il suo codice patetico che anzichè portare un miglioramento, ha acuito ancor più il sentimento popolare....



#6 marzo1955

marzo1955

    Esordienti

  • Utenti
  • Stelletta
  • 12 messaggi

Inviato 22 maggio 2014 - 16:23

Paola Paola, tieni duro. Io queste prese di posizione le sopporto da più di cinquanta anni (tra l'altro vivo vicino a firenze), ma non mi stanco, mi incazzo, ma non mi stanco. Anche perché le nostre vittorie (in barba ai gufacci), sono un bel ricostituente.



#7 Manuju

Manuju

    Gaetano Scirea unico grande vero juventino. LA LEGGENDA

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21768 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:San Severo (Foggia)
  • Interessi:I miei figli,Le belle donne,la Juve,la musica,la buona cucina:

Inviato 22 maggio 2014 - 21:37

Li odio con tutto me stesso.ma non riusciro' a tifare contro.Vi spiego il perche'.

 

Vedro' in campo Gigi,Andrea,Giorgio,Claudio,Leo,e l'Andrea con la barba.............scusatemi non posso augurare il male a chi da tre anni ha contribuito alla mia serenita' e felicita'.Se poi loro me lo dicesero che del mondiale non gliene frega nulla allora ok.Ma non lo farebbero mai,perche' per un professionista la maglia della nazionale e' il massimo almeno cosi dicono con le parole.



#8 Milena

Milena

    Prima Squadra

  • Special Fantacalcio
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 64512 messaggi
  • Sesso:Femmina
  • Luogo:Potenza

Inviato 04 luglio 2014 - 12:37

I difetti di "San" Prandelli
Per anni è stato santificato (dalla stampa amichevole); ora scopriamo che l'ex ct, nuovo allenatore del Galatasaray, è un uomo normale (difetti e furbizie compresi)

 

Gazzetta dello sport di oggi (4 luglio), pag 5: "A Istanbul raccontano l'espressione di Prandelli, piacevolmente sorpreso dalla limitata tassazione turca (10%) e ancora di più dalla scoperta che sarà il Galatasaray a farsi carico di quel 10%. Più netto di così si muore...".
Eccovi servita, in ordine di tempo, solo l'ultima scoperta su l'ex ct della Nazionale: le tasse non gli piacciono e non pagarle o pagarle meno lo rende felice. Insomma: è un uomo normale. Non sono giorni semplici per Cesare Prandelli e non solo perché ci ha regalato un pessimo mondiale in cui ha sbagliato tutto ed il contrario di tutto (convocazioni, preparazione atletica, tattica, schemi, sostituzioni, gestione del gruppo) fino alle dimissioni.
Non sono giorni semplici perché quel vento di "beatificazione" quell'aureola che per anni gli è stata costruita attorno da stampa e commentatori compiacenti (favoriti anche dai risultati all'europeo del 2012 e dalla sua vita privata) sembra non esserci più.
La realtà è che a ben guardare "santo", Prandelli, non lo è mai stato. E le prime avvisaglie erano visibili da tempo, ad esempio dalla gestione di quello che era uno dei suoi punti fermi: quel Codice Etico le cui regole troppe volte (Chiellini, De Rossi, Balotelli) sono state se non infrante quantomeno interpretate a piacimento.
Adesso scopriamo che, mentre discuteva e firmava con la Federazione per altri due anni, aveva avuto i primi contatti con il Galatasaray  . Quel mondiale da cui è "fuggito" dimettendosi si, ma senza dare alcuna spiegazione tecnica che sarebbe dovuta agli italiani  .
Cesare Prandelli, uomo normale, come noi: pregi, difetti e furbate comprese

 

 

 

 

RETROSCENA - Prandelli al Gala: i contatti prima del Mondiale e l'accordo-lampo
L'ex ct trova subito squadra e un ricco contratto in Turchia. Ecco come è nata la trattativa con la regia di un ex viola - Cesare, quando ci spieghi il flop?

 

 

E' rimasto senza panchina per 216 ore. Tante ne sono passate tra il fallimento mondiale contro l'Uruguay con dimissioni e l'accordo con il Galatasaray, non ancora ufficializzato ma che il presidente del club turco ha già dato per chiuso. Cesare Prandelli sarà il nuovo allenatore del Galatasaray. Contratto pesante, ma non faraonico. In Turchia si parla di uno stipendio da 4 milioni netti con bonus che lo porterebbero a 5, ma in realtà il contratto risulta essere da 2,5 milioni netti a stagione con un sistema di bonus (alcuni molto semplici da raggiungere come la qualificazione alla prossima Champions, altri legati a risultati più complicati) lo portano in area-Mancini, l'ex allenatore che viaggiava tra i 3,5 e i 4 netti.
Un fulmine a ciel sereno per molti ma non per tutti, se è vero che qualche contatto fra il club turco e persone vicine all'ex mister di Parma e Fiorentina c'era già stato nelle scorse settimane, prima del Mondiale. A metà maggio i dirigenti turchi - consci dell'addio di Roberto Mancini - avevano sondato tramite un agente italiano il commissario tecnico che a Coverciano stava chiudendo l'impegno con la Figc al rinnovo biennale fino al 2016, firmato prima di imbarcarsi per il Brasile. Prandelli aveva declinato rinviando qualsiasi discorso a dopo il Mondiale. Il flop in terra brasiliana lo ha costretto ad abdicare con dimissioni irrevocabili e la rinuncia al biennale da 1,7 milioni di euro netti a stagione. Cifra inferiore a quanto percepirà in Turchia, dove sarà chiamato a riportare i giallorossi al titolo. Rientrato in Italia il canale dei contatti si è riaperto e la trattativa è andata in porto in poche ore. A rompere gli indugi è stato Unal Aysal, presidente del Gala, con una serie di tweet 'ufficiali' nel cuore del pomeriggio dopo che il club aveva da qualche ora annunciato l'apertura della trattativa: "Prandelli assumerà le sue nuove funzioni da lunedì. È un allenatore che rientra nei nostri criteri. Può vincere il campionato in modo rilassato. La stagione calcistica 2014-2015 sarà molto bella. Me lo sento". 

 

 

 

 

Panorama



#9 vilostra

vilostra

    Rancoroso serie C

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6005 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:abruzzo

Inviato 04 luglio 2014 - 14:03

Quando l'etica va a farsi bendire in nome del dio denaro.

Quando le regole di comportamento vengono calpestate perchè un timido non ha avuto il coraggio di imporsi.

Quando viene abbandonato da chi lo ha lodato per mesi consecutivi......

.....buon viaggio e buona fortuna........... ma d'ora i poi non cerchi di dettare la linea se non  ha polso.



#10 gustavo

gustavo

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 31552 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 04 luglio 2014 - 15:24

L'ordine era chiaro :

asd: " ... tirar sù il più possibile la quotazione della kyavjka italianizzata " .



E



E quelli della Juve avevano il compito dei deambulatori .



#11 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 31478 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 04 luglio 2014 - 21:47

Ma poi anche sto fatto che tutti i settantottini gli diano addosso in modo così compatto mi dà da pensare

 

Quest è Il Sole 24 Ore

Eppure Prandelli, anche se manca l'ufficialità al cento per cento, è destinato al Galatasaray: ingaggio triplicato rispetto a quello che prendeva in Nazionale, ovvero 4,5 milioni netti a stagione, con bonus di ulteriori 500mila euro in caso di qualificazione ai quarti della prossima Champions. E tasse pagate dal club, anche quel misero 10% richiesto dal poco esoso fisco turco.

«A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca», diceva Giulio Andreotti. E a pensar male viene difficile credere che il Galatasaray si sia buttato a pesce su Prandelli subito dopo l'eliminazione dell'Italia. «Che allenatore prendiamo?» si sarebbero detti in Turchia dieci giorni fa. «Ma Prandelli, ovviamente - è stata la risposta che si sono dati - il Ct che ha strabiliato il mondo con il gioco frizzante della Nazionale italiana». A pensare male viene da credere che tutto fosse già scritto, che la pagina azzurra del Cesare nazionale fosse già chiusa nonostante il rinnovo del contratto, che il Galatasaray fosse già nell'agenda del nostro ex Ct. Non sarà così, ma visto che pensar male non è vietato...

http://www.ilsole24o...ma-093549.shtml



#12 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 151018 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 04 luglio 2014 - 21:50

anche Libero oggi sulla stessa falsa riga: ha usato la scusa delle accuse per il suo stipendio come scusa per le dimissioni, quando invece tutto fa supporre che l'accordo con il Gala era precedente... 



#13 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 31478 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 04 luglio 2014 - 21:55

anche Libero oggi sulla stessa falsa riga: ha usato la scusa delle accuse per il suo stipendio come scusa per le dimissioni, quando invece tutto fa supporre che l'accordo con il Gala era precedente... 

I cesaricidi  rotfl:







Anche taggato con prandelli, chiellini, figc

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi