Vai al contenuto

Benvenuti sul nostro Forum!

Accedi o Registrati per avere pieno accesso alla nostra community bianconera.

Foto
- - - - -

De Laurentiis, Il Granmaleducato Di Parma, Di E. Loffredo

De Laurentiis violenza aggressioni tifosi steward

  • Per cortesia connettiti per rispondere
50 risposte a questa discussione

#1 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 144986 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 14 aprile 2014 - 06:39

IL GRANmaleDUCATO DI PARMA

 

 

di E. Loffredo

 

Aurelio De Laurentiis a suo modo è un personaggio, soprattutto per la capacità di far parlare spesso e male. Dopo la sconfitta di Parma 'o presidente ha dato forse il peggio di sé. Perché arrivare a mettere le mani addosso un tifoso della propria squadra che civilmente chiedeva di non accontentarsi di una vittoria contro la Juve è il punto più basso mai raggiunto da un presidente di serie A. Altro che provinciale.

Ma forse quella tensione è cominciata proprio dopo la vittoria con la Juve, quando don Aurelio ha innescato il battibecco mediatico con un tweet dal dubbio gusto: «Sono andato a Sky perché volevo consolare Ilaria D'Amico ma purtroppo non era in trasmissione. Peccato. #ADL», misera allusione alla vociferata relazione tra Buffon e la presentatrice. Lo scambio è poi proseguito tra Marotta e il figlio del cineasta a capo di una folta schiera di tifosi azzurri più o meno vip.

Non dimenticando la ritorsione contro la Rai che ha mandato in onda le immagini dell'episodio dell'aggressione all'esterno del Tardini, dobbiamo ricordare che De Laurentiis ha una lunga serie di precedenti specifici, si va dal «Siete delle merde, mi vergogno di essere italiano» (Link); a un eloquente«A Napoli non funziona un cazzo, solo il calcio. E allora ringraziatemi. Altrimenti me ne torno in America» (Link); per passare attraverso il mai smentito "non gradimento" di un assessore che chiedeva il saldo dei canoni d'affitto del San Paolo (qualche giorno fa, dopo diverso tempo dalle naturali scadenze, la SSCNapoli ha reso noto di aver provveduto). E altri episodi quali la minaccia di chiedere cento milioni di risarcimento allo Stato per il maldestro tuffo nel mare di Capri del suo ultimo e più costoso acquisto (Link), oppure l'ultimissima sparata sulla questione stadio: «Mi sono stancato, sono una persona facile, che parla e cerca di capire, però se dall'altra parte ci sono dei sordi, ne prenderò atto e me ne andrò. Ma se vado via da Napoli vi fate la C e vi tenete il sindaco: magari giocherà lui in squadra, insieme agli assessori, con Auricchio in porta. Oggi capirò se è il caso di andare in Inghilterra e di lasciare qui la Primavera». Un diktat che può evidentemente dare solo a un'amministrazione che già in passato ha dimostrato di farsi soggiogare da sentimenti filoazzurri. Una minaccia poi che è tale più per gli inglesi che per la serie A, dopo Massimo Cellino mandare un altro “indesiderabile” potrebbe essere visto come un atto ostile al cacio d'Oltremanica.

Potremmo continuare con l'elencazione degli episodi che lustrano la carriera da presidente del produttore (vedasi lo «scurnacchiato» dato a Moratti reo di avergli fatto il favore di portar via Mazzarri), ma ci ridurremmo a fare un lungo elenco.

Ora che addirittura De Laurentiis è passato alle vie di fatto contro chi osa non criticare, ma solo chiedere maggiore competitività, i tifosi della SSCNapoli si renderanno conto che questo personaggio non è il massimo cui possono aspirare per elevarsi dal provincialismo calcistico in cui li sta relegando? Non è forse solo qualcuno che sta lucrando sulla loro smodata passione? Un solo dato per suffragare questo ultimo interrogativo: la SSCNapoli ha un invidiabile primato, ha chiuso in attivo gli ultimi sei esercizi di bilancio, eppure il presidente azzurro (e con lui l'allenatore) continua a lamentare di non poter spendere. Certo se il gettito generato dai tifosi non viene reinvestito per una maggiore competitività del club, qualche dubbio sull'uso speculativo dei bilanci viene.

 

http://www.giulemanidallajuve.com/newsite/articoli_dettaglio.asp?id=3575

 



#2 TRILLY

TRILLY

    Moggi e Giraudo, questa la mia biade

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25355 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 14 aprile 2014 - 06:55

IL GRANmaleDUCATO DI PARMA[/size]
 
delaurentiis(2).jpg
 
di E. Loffredo
 
...... Mi sono stancato, sono una persona facile, che parla e cerca di capire, però se dall'altra parte ci sono dei sordi, ne prenderò atto e me ne andrò. Ma se vado via da Napoli vi fate la C e vi tenete il sindaco: magari giocherà lui in squadra, insieme agli assessori, con Auricchio in porta. Oggi capirò se è il caso di andare in Inghilterra e di lasciare qui la Primavera»[/i]. Un diktat che può evidentemente dare solo a un'amministrazione che già in passato ha dimostrato di farsi soggiogare da sentimenti filoazzurri. Una minaccia poi che è tale più per gli inglesi che per la serie A, dopo Massimo Cellino mandare un altro “indesiderabile” potrebbe essere visto come un atto ostile al cacio d'Oltremanica.

Non è forse solo qualcuno che sta lucrando sulla loro smodata passione? Un solo dato per suffragare questo ultimo interrogativo: la SSCNapoli ha un invidiabile primato, ha chiuso in attivo gli ultimi sei esercizi di bilancio, eppure il presidente azzurro (e con lui l'allenatore) continua a lamentare di non poter spendere. Certo se il gettito generato dai tifosi non viene reinvestito per una maggiore competitività del club, qualche dubbio sull'uso speculativo dei bilanci viene.[/size][/font][/color]
 


Grande !!!!!

Non se ne accorgeranno MAI, troppo ignoranti !!

#3 zorba

zorba

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12876 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Provincia di Latina

Inviato 14 aprile 2014 - 07:51

Io penso che presto, forse gia nella campagna acquisti estiva, il guascone farà la fine di Lotito con i tifosi. E invece di tornare in america c'è lo manderanno a pedate . E' un poveraccio pieno di soldi. Il peggio che c'è in pratica.



#4 vilostra

vilostra

    Rancoroso serie C

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5559 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:abruzzo

Inviato 14 aprile 2014 - 15:12

Guapparia. Il regno delle due Sicilie, sempre Borboni erano.



#5 zorba

zorba

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12876 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Provincia di Latina

Inviato 15 aprile 2014 - 08:45

Guapparia. Il regno delle due Sicilie, sempre Borboni erano.

Magari questa gente si avvicinerebbe ai Borboni (sui quali si ha un pregiudizio non corrispondente al vero) ma guapperia e la parola calzante. Un vestito cucito adosso al Presidentissimo Aurelio in pratica.



#6 Manuju

Manuju

    Gaetano Scirea unico grande vero juventino. LA LEGGENDA

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20461 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Chatelineau
  • Interessi:DIFENDERE LA JUVE DAI LURIDI CHE LA INFANGANO

Inviato 15 aprile 2014 - 16:35

l'unica dimensione di questo personaggio sono solo le risate che facevano fare i suoi films natalizi!!!

 

Per il calcio prego ripassare in un altra vita o inventarsi eventualmente una farsopule napulitana!!!



#7 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30798 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 17 luglio 2015 - 07:54

De Laurentiis: disonore e guapparia

Delaurentiit3160.jpg

 

di E.Loffredo

Può un uomo che non rispetta le istituzioni (nello specifico le forze di polizia) essere interlocutore del Ministro degli Interni per la questione violenza e sicurezza negli stadi e fuori? E può quest'uomo, presidente di una squadra di calcio, dare un contributo all'estirpazione dei facinorosi dalla tifoseria della sua squadra di calcio?

 

Il riferimento è ad Aurelio De Laurentiis e alla sua ultima performance da "galantuomo" (come se non bastassero: il famoso «siete delle merde» dopo i sorteggi del calendario della Serie A; l'aggressione in quel di Parma a un tifoso napoletano; le dichiarazioni contro il presidente dell'UEFA; le aggressioni verbali e quasi fisiche a qualche suo allenatore -Reja-; la scostumatezza nei rapporti col Comune di Napoli per lo stadio; i cori di scherno alla Juventus; eccetera).

 

Arrivato all'aeroporto di Capidichino insieme ad altre diciotto persone il cineproduttore ha preteso di saltare la fila dei comuni mortali passando dal varco riservato agli equipaggi. Essendo stato accontentato su questo, ha insistito con le richieste volendo arrivare alla scaletta dell'aereo con un suo mezzo personale (non è chiaro se su questo sia stato esaudito), ha infine chiesto a un agente della Polaria di portargli i bagagli. Al rifiuto del poliziotto, «non è compito nostro, non siamo qui per questo» (tradotto: “non sono il tuo facchino”), il presidente della SSCNapoli è andato in escandescenze arrivando pare a colpire l'agente con una gomitata alla gola. Un parapiglia sedato a fatica dagli altri componenti della sua truppa e da altri agenti.

 

I sindacati di Polizia non sono rimasti inermi di fronte a tanta protervia, hanno diramato un duro comunicato contro il presidente azzurro e hanno reso noto di aver presentato in Procura una denuncia contro De Laurentiis per aggressioni e lesioni (Link).

 

È appena il caso di ricordare che De Laurentiis, oltre ai precedenti poco edificanti che abbiamo ricordato, negli scorsi mesi ha reso alcune dichiarazioni di denuncia contro tutto quello che a suo dire causa violenza nel calcio. A proposito della morte di Ciro Esposito ha affermato che «I responsabili sono le autorità, la cosa che più mi dà fastidio è che dopo un anno non sono state prese misure preventive» (Link), Nella stessa occasione disse: «Le multe non servono, servono leggi all'inglese. Allo stadio entra di tutto. Gli steward sono inutili, spendo 1.5 milioni di euro all'anno per pagarli. Il problema che nessun ministro degli Interni abbia saputo reprimere la furia degli ultras è gravissimo. Quando il Ministro parla di Daspo rimango basito e costernato, forse i politici vorranno i voti di questi tifosi...Bisogna estirpare queste persone dagli stadi».

 

Nella medesima conferenza stampa affermò: «In Europa c'è la polizia, ci diano dei poliziotti addestrati e che vengono rispettati anche per la divisa indossata. Lo steward è sottopagato e noi non possiamo pagarli di più, spendo un sacco per loro ma se arriva uno e gli dice 'levati', quello mica si fa spaccare la testa. Inutile che Renzi ci chieda un contributo, ci diano invece duecento poliziotti specializzati nello stadio». Bizzarro contrappasso, prima chiede poliziotti perché sanno contrastare la violenza e poi li fa destinatari della sua violenza!

 

Parlando di lotta alla violenza nel calcio, quale credibilità può avere uno come De Laurentiis? Quanto conviene tenerselo ancora nel calcio? Più volte in passato abbiamo detto che questi atteggiamenti generano violenza, e lo fece notare anche Marcello Nicchi dopo le usuali polemiche a seguito di Napoli-Juventus 1-3 del gennaio scorso «Nel calcio troppo spesso non si pensa a quel che si dice, bisogna stare attenti a ogni dichiarazione. Così si può generare violenza, bisogna essere cauti» (Link).

 

Pensate che la mancanza di fantomatiche leggi all'inglese gli è servita persino da scusante per giustificare la mancata costruzione di uno stadio o l'ammodernamento di quello esistente. Ora siccome 'o presidente non perde occasioni per moralizzare e additare le istituzioni, siamo noi che ci chiediamo se il Ministro dell'Interno, il Presidente del CONI e quello della FIGC non debbano formalmente intervenire per far dare definitivamente una calmata a questo signore che con i suoi atteggiamenti ha colmato non da oggi la misura della decenza comportamentale. Il Viminale ad esempio, nel caso Don Aurelio fosse rinviato a giudizio (ma dubitiamo della Procura di Napoli: motivi ambientali, di pressioni politiche e di tifo) dovrebbe senza esitazioni costituirsi parte civile in giudizio. Ma da cittadini abbiamo il timore che tutto si risolva in una bolla di sapone. Però saremmo lieti di essere smentiti.

 

http://www.giulemani...lio.asp?id=4341



#8 Zap Brannigan

Zap Brannigan

    Occasionale

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11590 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Terra
  • Interessi:#Normalizzati #J4P

Inviato 17 luglio 2015 - 08:04

Quando Ella si porterà via de Laurentiis, il mondo sarà un posto migliore.

#9 SARO.JUVENTINO.DOCG

SARO.JUVENTINO.DOCG

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 34187 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 17 luglio 2015 - 08:37

Ottimo articolo di denuncia Gildo :)

Quell`essere,da queste parti,dopo aver dato la gomitata si sarebbe ritrovato a terra con un ginocchio in faccia i polsi slogati e qualche costola frantumata,per poi ricevere il resto delle cure in un bel POLIZEI REVIER.



Quando Ella si porterà via de Laurentiis, il mondo sarà un posto migliore.

Le FAMIGGHIE alle quali appartiene il popolo Italico sono tante,non basta la scomparsa di una bestia.....ma questo è un discorso che vien mal digerito dai piu...."ci sta a democrazia" a parargli il deretano :barby:



#10 gildo75

gildo75

    Prima Squadra

  • Coordinatore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30798 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 17 luglio 2015 - 09:04

@angealfa, nel caso Don Aurelio fosse rinviato a giudizio, il Viminale si costituirà #partecivile in giudizio?



#11 paola

paola

    Kapa

  • Amministratore
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 144986 messaggi
  • Sesso:Femmina

Inviato 17 luglio 2015 - 09:08

questo tipo ha la presunzione di essere chissà chi... anche perchè gli viene permesso



#12 zorba

zorba

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12876 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:Provincia di Latina

Inviato 17 luglio 2015 - 09:16

questo tipo ha la presunzione di essere chissà chi... anche perchè gli viene permesso

Ma ve la ricordate l'aggressione dopo Parma Napoli? C'è stata qualche sanzione nei suoi confronti da parte federale? Lo avessi fatto io mi sarei aggiudicato il daspo. A lui è permesso tutto. Scappare senza casco in motorino, offendere liberamente chi vuole, picchiare i tifosi etc etc etc.

Hai ragione Paola, gli viene permesso.



#13 SARO.JUVENTINO.DOCG

SARO.JUVENTINO.DOCG

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 34187 messaggi
  • Sesso:Maschio

Inviato 17 luglio 2015 - 09:18

questo tipo ha la presunzione di essere chissà chi... anche perchè gli viene permesso

tutto nella norma ITALICA......"è un SIGNORE sta dormendo,mica possiamo svegliarlo" ,non vorrei ripetermi,ma anni fa mi capitò sentirmelo dire da un Carabiniere....QUATTRO PATTUGLIE arrivarono,e a seguito il SIGNORE,che ricorderá per il resto della sua vita da magnaccia quel che gli dissi,e anche gli sbirri,che credettero stesse succedendo il quarantotto :D

E NON MI TROVAVO nel SUD ITALIA :)

è la mentalitá da SCHIAVI che si é insinuata nel DNA Italico :facepalm:


Messaggio modificato da SARO.JUVENTINO.DOCG, 17 luglio 2015 - 09:20


#14 SHOVELHEAD

SHOVELHEAD

    HD

  • Redattori
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4615 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Interessi:Tanti: ora che sono in pensione, spero di aver tempo per tutti.

Inviato 17 luglio 2015 - 11:30

Nei rapporti con le autorità costituite, quell'individuo è più falso di una fotocopia di banconota di Monopoli.

Per quanto concerne l'atto di violenza di Capodichino, bastava che, per la discrezionalità dell'arresto in casi come quello, si "discrezionasse" nel senso dell'arresto stesso.

La colpa è anche della PS: arrestando quel figùro, innanzitutto gli avrebbero insegnato il rispetto delle regole e delle persone, al contempo non avrebbero dato l'impressione dell'usuale doppiopesismo. Gildo 75 e Shovelhead, in circostanze  simili, sarebbero stati portati al fresco e mantenuti in tal luogo fino all'interrogatorio di garanzia, mantre Barbabianca, essendo stato fatto passare attraverso il percorso crew, NON E' STATO NEMMENO SOTTOPOSTO ALLE NORME ANTITERRORISMO e di Polizia Aerea. E di ciò dovrebbe rispondere chi ha permesso, a quella masnada di disutili, di bypassare il normale percorso di tutti i passeggeri.



#15 j102704 gobbo 1949

j102704 gobbo 1949

    Prima Squadra

  • Utenti
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1351 messaggi
  • Sesso:Maschio
  • Luogo:torino
  • Interessi:JUVE

Inviato 17 luglio 2015 - 12:39

Massimo Gramellini   "La Stampa"

Non so perché continuo a coltivare questa idea bacata che i cosiddetti vip dovrebbero comportarsi meglio dei militi ignoti. Sarà una reminiscenza di letture impegnate («A grandi poteri, grandi responsabilità», l’Uomo Ragno), ma l’ultima cafonata attribuita al patron del Napoli e dei cinepanettoni De Laurentiis mi ha lievemente scosso il sistema nervoso. In assenza della sua versione ci si deve accontentare di quella del sindacato di polizia, piuttosto circostanziata. De Laurentiis arriva all’aeroporto di Capodichino, si presenta all’imbarco e per prima cosa pretende e ottiene di fare saltare la coda a sé e ai suoi cari: diciotto persone. Il ministro tedesco Schäuble li avrebbe rimessi in fondo alla fila, ma da buon italiano so che la rigidità non è un dogma e in questo caso il privilegio appare giustificato dall’esigenza di proteggere il presidente dall’invadenza tifosa dei passeggeri (il presidente, non gli altri diciotto). 

 

La rigidità non sarà un dogma, obietterebbe Schäuble, ma serve a impedire che il tizio o la nazione a cui hai appena dato un dito si prenda il braccio intero. Esattamente come De Laurentiis, che chiede a un poliziotto di portargli i bagagli e, indispettito dal suo rifiuto, ordina che un pulmino privato lo conduca alla scaletta dell’aereo per non costringerlo a mescolarsi con la vile plebaglia. Il nuovo rifiuto produce un frasario da boss - «Non seguirmi, non mi servi più» - e una gomitata alla gola del poliziotto. Se l’avesse vibrata un altro, sarebbe finito in galera. Quanto ai troppi De Laurentiis d’Italia, il guaio di chi vive circondato da servi è che si illude di essere un signore.  







Anche taggato con De Laurentiis, violenza, aggressioni, tifosi, steward

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi